Cucina News

Come sostituire il lievito di birra: ecco come fare in casa

lievito

Ci sono diversi modi per sostituire il comune lievito di birra nella preparazione di cibi salati. Anche se è il usato, il lievito di birra ha degli agenti lievitanti che possono essere sostituiti da altri, come il lievito madre oppure il li.co.li.

Il lievito madre è un’ottima soluzione alternativa perché, come lievito, può essere sia realizzato in casa sia acquistato dal fornaio. In casa va preparato con solo due ingredienti e con un procedimento facile che richiede alcuni giorni di lavoro. Questo tempo speso però vi ripagherà in denaro e risorse: non dovrete più preoccuparvi di acquistarlo perché riuscirete ad averlo in casa per sempre! Allo stesso modo, pensare di acquistarlo a pochi centesimi dal fornaio è anch’essa un’opzione valida. Prendendone circa 50 g, avendo attenzione a come lo conservate e rigenerandolo, potrete conservarlo per sempre. Per sapere tutti i passaggi di preparazione, conservazione e rigenerazione del lievito madre, leggete Lievito madre fatto in casa.

Leggi anche: “Mascherina 19” contro la violenza domestica durante il coronavirus

Il li.co.li (lievito in coltura liquida) altro non è che un lievito dalla consistenza simile ad uno yogurt. Come è possibile averlo? In modo molto semplice. Essendo un lievito molto più idratato rispetto al lievito madre, basterà rigenerare l’impasto in tempi più ristretti, più o meno ogni 4-6 ore per due giorni. Aggiungendo sempre più acqua, il lievito avrà, quindi, un’aspetto cremoso e un odore proprio come quello dello yogurt. Una volta realizzato il li.co.li, avrà bisogno di rinfreschi solo ogni 15-20 giorni e di essere conservato in frigorifero. Inoltre, i tempi di preparazione rispetto al lievito madre sono più veloci e l’utilizzo è più immediato. Tirato fuori dal frigo mescolatelo, noterete che si formeranno delle bollicine e a quel punto sarà pronto per essere usato. Ricordate che ad ogni 500 g di farina ci sarà bisogno di 100 g di lievito e, laddove è presente nella ricetta, diminuite la quantità di acqua di 50 g.

Leggi anche: Come dimagrire 9 kg in due settimane con la Dieta Plank

COME SOSTITUIRE IL LIEVITO DI BIRRA NELLE RICETTE DOLCI?

Anche per quanto riguarda i dolci è possibile trovare delle alternative valide che consentono di sostituire in modo efficace il lievito di birra. Se avete intenzione di preparare brioche, cornetti, panini dolci senza il comune lievito potete utilizzare uno di questi.
Il più comune è il lievito per dolci in bustine preconfezionate. E’ solitamente usato per ricette che non richiedono una particolare lievitazione, ha di solito una scadenza lunga. Va di solito inserito direttamente nell’impasto e per “attivarlo” basterà farlo entrare in contatto con i liquidi previsti dalla ricetta (latte, acqua..)

Meno noto ma molto buono, è il cremor tartaro, un sale acido con potere lievitante oggi trovabile comodamente al supermercato. Anche questo si trova in bustine e può essere utilizzato autonomamente o insieme al lievito per dolci precedentemente visto. Per utilizzarlo, basterà aggiungerlo direttamente agli ingredienti secchi, senza bisogno di scioglierlo.

Leggi anche: Come fare la pastiera napoletana 

Scoprite altre ricette facili e veloci QUI

Mi dispiace!