Casa

Come scegliere il sapone per le mani per averle sempre morbide

sapone

Ora che dobbiamo lavarci le mani più spesso, come scegliere un sapone efficace ma delicato sulla pelle? In questi giorni vi sentite le mani più secche che mai? Mini guida per averle pulite, ma morbide e lisce.

Chi scrive ha il dorso delle mani così ruvido e secco che sembra fatto di cartoncino. E così, ci scommettiamo, se la passa la maggior parte delle persone in questo momento in cui l’ossessione per il lavaggio delle mani non riguarda più solo i maniaci del pulito.

Lavaggio delle mani che, data l’emergenza coronavirus ad alta trasmissibilità, resta il gesto più efficace e responsabile per contenere il rischio di contagio. Il problema, tuttavia, è che a furia di lavare le mani con acqua e sapone la pelle inizia gradualmente a inaridirsi, perdendo idratazione, arrossendosi e assottigliandosi sempre più.

Ecco come lavarsi le mani in modo efficace

Video tutorial su come lavare in modo corretto le mani.

Pubblicato da Sbaam su Martedì 21 aprile 2020

Ovviamente non è pensabile il lavarsi meno le mani. Quello che invece abbiamo chiesto ad Angela Noviello, a capo della divisione estetica del centro Milano Estetica Cosmetic Surgery Medical SPA, è come scegliere il sapone mani migliore rispettoso della pelle, in grado di assicurare detersione e nutrimento allo stesso tempo. Ecco i suoi consigli.

Sapone mani: meglio liquido o saponetta?

“Quando si parla di saponi, ossia di prodotti a risciacquo, l’attenzione va rivolta soprattutto al tipo di ingredienti inclusi nella formulazione. Per evitare indesiderati arrossamenti e irritazioni della pelle, è molto importante scegliere saponi che non includano tensioattivi, la cui azione schiumogena potrebbe rivelarsi troppo aggressiva, tanto più dato un uso frequente come in queste settimane. Il sapone liquido è preferibile alla classica saponetta solida per ovvi motivi di igiene, specie nei luoghi pubblici. Inoltre il detergente liquido ha formule generalmente più delicate, avendo un livello di pH vicino a quello cutaneo. Se abitate da soli potete optare per la saponetta solida, che ovviamente resta la scelta migliore dal punto di vista ecologico”.

Sapone mani migliore, ingredienti

Quali sono gli attivi da cercare nel sapone in caso di mani super secche e disidratate dai frequenti lavaggi? “Se il vostro sapone – solido o liquido che sia – è arricchito da ingredienti restitutivi ed emollienti quali aloe vera, olio di oliva e vitamina E vi assicurerete un effetto lenitivo importante. Ricordate di effettuare i risciacqui impostando il rubinetto sull’acqua tiepida, così da rispettare la barriera dello strato corneo, evitando di sensibilizzare ulteriormente la cute”.

per leggere di più: Elle

Leggi anche:

Homemade scrub per il viso,  Homemade scrub per il corpo,  Come realizzare lo struccante fai da te,

Non struccarsi fa male, Scrub labbra fai da te