Attualità

Sconti Bollette e bonus 1.000 euro per reddito di emergenza nel mese di maggio, ecco la novità

bonus

Nella serata del 5 maggio, in video-collegamento, il presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha incontrato i sindacati Cigl, Cisl e Uil, i segretari Landini, Furlan, Barbagallo. Hanno partecipato il sottosegretario Fraccaro, i ministri Gualtieri, Patuanelli, Catalfo. Altra riunione poi del premier anche con Ugl, Cisal e Confsal, e in seguito con l’alleanza delle cooperative e con il forum del terzo settore.

Quello di cui stiamo parlando è “un intervento cospicuo ma certo non sarà la panacea di tutte le conseguenze negative che stiamo vivendo, ma stiamo facendo il possibile per limitare i danni”, ha detto, a quanto si apprende da chi partecipa all’incontro, il premier rivolgendosi ai sindacati.

Il maxi-decreto doveva arrivare ad aprile, assieme al documento di Economia e Finanza necessario per finanziare il Decreto. In realtà tutto è slittato ormai a maggio. Si tratta di una vera e propria manovra da 55 miliardi, di cui ad oggi abbiamo una bozza circolante e l’ennesima riunione di maggioranza tenutasi nella notte tra il 4 e il 5 maggio, l’ennesimo vertice notturno del Governo, in cui si sta cercando di definire tutte le misure per famiglie, imprese e lavoratori.

Reddito di emergenza 2020

A beneficiarne saranno:

  • nuclei familiari senza reddito,
  • nuclei familiari con lavoratori dipendenti (con salario ridotto per cassa integrazione, ad esempio)

Esclusi invece i nuclei in cui sia presente un lavoratore autonomo, un co.co.co. o professionista che percepiscono o hanno percepito altre indennità Covid-19.

Decreto Maggio

Potrebbe arrivare con il prossimo decreto un bonus affitti da estendere agli immobili ad uso non abitativo e un allargamento dello sconto alle Partite Iva. Attualmente esiste un credito d’imposta del 60% per commercianti e artigiani. Il nuovo provvedimento potrebbe allargare questa forma di sostegno a tutto il mondo delle partite Iva inclusi i professionisti. C’è inoltre l’idea di una moratoria sulle locazioni di bar, ristoranti e pizzerie.

Bollette scontate

Anche sul fronte bollette luce, gas e acqua potrebbero arrivare aiuti e riduzioni. In particolare, Arera, l’autorità per l’energia, potrebbe dare un taglio netto agli oneri di sistema (per energie rinnovabili, nucleare ecc, trasporto, ecc). Sono i famosi e odiati costi aggiuntivi al consumo reale che fanno lievitare ogni volta le nostre bollette: + 20 per cento sulla luce e + 4 per cento sul gas.

Bonus Babysitter

Questo bonus sarà confermato e aumentato: sale da 600 euro a 1.200 euro, e si estende a servizi educativi territoriali, centri ricreativi e servizi per la prima infanzia. Per i medici, infermieri e operatori sanitari il bonus sale da 1.000 euro a 2.000 euro.

Permessi 104

Anche per maggio e giugno 2020, i permessi 104 aumentano di ulteriori 12 giorni. Se li sommiamo ai 3 giorni di permesso al mese normalmente previsti dalla legge, ecco che diventano 18 giorni di permessi.

Stop Imu e Tari

Nel prossimo decreto potrebbe trovare spazio anche la proroga della Tari (la tassa sui rifiuti), con le altre tasse locali. In realtà già molti Comuni si sono adoperati prorogandone il versamento in totale autonomia. Si attende comunque una norma organica che uniformi una eventuale sospensione dei pagamenti.

Cassa di integrazione rifinanziata

Dovrebbe invece essere rifinanziata la cassa integrazione 2020, ordinaria e in deroga, di cui le aziende hanno fatto grande utilizzo in questo periodo.

Leggi anche

Resta aggiornato sulle ultime notizie con Parola di Donna. Iscriviti al nostro gruppo di cucina Ricette facili e veloci ogni giorno e al gruppo dell’Oroscopo di Paolo Fox ogni giorno.

Fonte: Leggioggi