Attualità Salute

Perché non esiste una soluzione rapida per il vaccino al Covid-19?

vaccino coronavirus

Lo sviluppo del vaccino è estremamente costoso e, dal punto di vista aziendale, un lavoro rischioso. Una volta che un potenziale vaccino viene creato in laboratorio, deve passare attraverso tre fasi di studi clinici. Nell’ultima fase, in particolare, il potenziale vaccino viene somministrato ad una popolazione target per testarne l’efficacia. Queste le principali ragioni che frenano le rapide soluzioni al Covid-19.

Le compagnie farmaceutiche multinazionali come Pfizer, GSK e Johnson & Johnson dichiarano di spendere tra 1 e 2 miliardi di dollari per portare un potenziale vaccino dal laboratorio al suo lancio tra la popolazione. Un processo che generalmente richiede dai 5 ai 10 anni e talvolta anche più. Michael Kinch, direttore del Center for Research Innovation in Biotechnology and Drug Discovery presso la Washington University, ha affermato che le principali compagnie farmaceutiche considerano generalmente lo sviluppo di vaccini ad alto rischio e basso rendimento.

Secondo l’Organizzazione mondiale della Sanità, oltre 60 team divisi in circa una dozzina di paesi, sono coinvolti nella ricerca globale per sviluppare un vaccino contro il Coronavirus. Sono comprese le principali società farmaceutiche, start-up biotecnologiche, istituti gestiti dal governo, università e il Centro cinese per il controllo e la prevenzione delle malattie.

Leggi anche

Resta aggiornato sulle ultime notizie con Parola di Donna. Iscriviti al nostro gruppo di cucina Ricette facili e veloci ogni giorno e al gruppo dell’Oroscopo di Paolo Fox ogni giorno. Guarda i migliori video su Sbaam.

Fonte: SCMP