Salute

Maggior rischio coronavirus per chi è immunodepresso

provette sangue

I ricercatori di Shanghai sperano di determinare se alcuni pazienti coronavirus recuperati hanno un più alto rischio di reinfezione dopo aver trovato livelli sorprendentemente bassi di anticorpi Covid-19 in un certo numero di persone dimesse dall’ospedale.

Un team dell’Università di Fudan ha analizzato campioni di sangue di 175 pazienti dimessi dal Centro di Salute Pubblica di Shanghai e ha scoperto che quasi un terzo aveva inaspettatamente bassi livelli di anticorpi. In alcuni casi, gli anticorpi non hanno potuto essere rilevati affatto. Se questi pazienti erano ad alto rischio di rimbalzo o reinfezione dovrebbe essere esplorato in ulteriori studi, “il team ha scritto nella ricerca preliminare rilasciata lunedì su Medrxiv.org, una piattaforma online per documenti di stampa. Anche se lo studio è stato preliminare, è stato il primo sistematico al mondo.

Tutti i pazienti si erano recentemente ripresi da sintomi lievi della malattia e la maggior parte di quelli con bassi livelli di anticorpi erano giovani. I ricercatori hanno escluso i pazienti che erano stati ammessi alle unità di terapia intensiva perché molti di loro avevano già anticorpi dal plasma sanguigno donato.
Gli anticorpi sono generati dal sistema immunitario e hanno strutture chimiche uniche per inibire patogeni specifici. L’anticorpo coronavirus intercetta la proteina spike sulla busta virale per evitare che si leghi con le cellule umane.

l professor Wang Chen, un alto consigliere scientifico del governo centrale, ha detto lunedì ai media statali che era troppo presto per dichiarare la vittoria contro la malattia anche in Cina, dove per ora la situazione era sotto controllo.

“Chissà se questo diventerà qualcosa di simile a un’influenza stagionale, o una malattia cronica come l’epatite B, o semplicemente svanirà come Sars?” è stato citato nel quotidiano ufficiale Science and Technology .

Fonte: SCMP