Attualità

Bambini: da che età è giusto fare sport?

Non c’è dubbio che fare sport è fondamentale per la salute, che sia praticata da bambini, da giovani o da adulti. Quello che rimane da capire è a che età è giusto far avvicinare i bambini allo sport?

E’ la scelta più giusta da fare?

Ogni mamma desidera capire quale siano le scelte migliori da fare per il benessere e la salute dei propri figli. Anche in questo caso, c’è una scelta importante da prendere. Praticare uno sport o una qualsiasi disciplina che veda i bambini coinvolti in attività, è sempre una scelta giusta. Qualsiasi attività e disciplina, se praticata nel modo giusto (in centri sportivi professionali, con insegnanti professionisti) avrà sicuramente un effetto positivo sul bambino. Benefici non solo fisici, ma anche per la vita sociale e l’umore. Sarà sicuramente un’opportunità per relazionarsi con gli altri coetanei, fare amicizie, ma allo stesso tempo prevenire problemi legati all’obesità.

Qual è l’età più indicata?

Per lo sport è bene che il bambino cresca almeno un po’. Prima dei 3-5 anni è bene non affidargli questo impegno. Che sia calcetto, pallavolo, piscina o altri sport, il rischio è quello di farlo sentire non pronto, sia fisicamente che psicologicamente, ad un impegno così importante. Il pericolo è quello di farlo sentire anche fuori luogo, magari perché è il più piccolo del gruppo, in una fase dove anche solo un anno d’età può fare certamente la differenza. Non farebbe bene alle sue capacità di relazionarsi, di fare amicizia e sentirsi forte ad affrontare un’esperienza senza la presenza dei suoi genitori.

Nella scelta del tipo di attività è importante capire quali siano i gusti personali e le passioni del bambino. Capiterà di certo che sarà il bambino stesso, intorno ai 6-8 anni, a dirvi cosa desidera fare.

Leggi anche:

Resta aggiornato sulle ultime notizie con Parola di Donna. Iscriviti al nostro gruppo di cucina Ricette facili e veloci ogni giorno e al gruppo dell’Oroscopo di Paolo Fox ogni giorno.