Amore

Scopri i segnali dalle foto del tuo matrimonio per capire se sta naufragando.

foto matrimonio

Ci sono persone che di matrimoni ne vedono talmente tanti che già dal primo giorno possono azzardare la previsione sulla durata, e col tempo difficilmente viene smentita. Alcuni fotografi di matrimonio hanno rivelato qualche segnale notato durante il servizio fotografico, della cerimonia nuziale.

In Italia, ogni anno si sposano circa 250.000 coppie, ma di queste, solo la metà riesce a far funzionare il matrimonio. Un fotografo professionista si trova a doversi relazionare con la coppia di futuri sposi sin dal primo momento, e sa come leggere e interpretare alcuni segnali rivelatori. Dall’album delle fotografie matrimoniali, quindi, si possono capire tante cose. Scopri i gesti inequivocabili che ti faranno capire se il tuo matrimonio sta per naufragare.

Poco entusiasmo per le foto

Le fotografie non piacciano a tutti; il problema sorge quando, durante un matrimonio, uno dei due sposi mostra un completo disinteresse mentre l’altro è incredibilmente entusiasta a riguardo. Questa differenza di interesse non sempre è sinonimo di distanza tra la coppia, ma accende qualche campanello d’allarme quando nessuno dei due mostra comprensione nei confronti dell’altro.

Arrivato al matrimonio mi son presentato alla sposa, che ha iniziato a gesticolare verso la mia macchina fotografica, dicendo: ‘Non puntarmi quella m**da addosso proprio oggi!’. Il resto della giornata è stato piuttosto arduo. Loro hanno divorziato tre mesi più tardi. Credo che una disponibilità a prendere in considerazione i bisogni del partner sia un aspetto determinante di un rapporto soddisfacente a lungo termine. Il che vuol dire accogliere il momento degli scatti pure se essere fotografato è una cosa che non ti fa impazzire.

Durante il ricevimento gli sposi stanno poco insieme

Il matrimonio è la celebrazione dell’unione tra due persone che si propongono di vivere insieme per il resto dei loro giorni. Durante il ricevimento è normale intrattenere gli ospiti ma notare una vera e propria distanza nella coppia per tutta la durata dei festeggiamenti non è un buon segno. Finalmente a fine cerimonia gli sposi hanno voglia di divertirsi e lasciarsi alle spalle tutto lo stress della giornata. Ma quando una coppia si separa tanto tempo per parlare con gli ospiti o l’uno lascia l’altro solo sulla pista per ore e ore, ciò solleva sempre qualche preoccupazione.

Tutto è fondato sull’attrazione fisica

Poiché siamo destinati a cambiare fisicamente, sia per una volontà del tempo sia per la forza di gravità, un rapporto basato sull’attrazione fisica potrebbe essere destinato a finire. Le coppie di sposi che si scambiano troppe effusioni, esagerando con gli avvinghiamenti, durante la sessione fotografica denotano una certa immaturità di sentimenti, senza contare l’imbarazzo che possono suscitare in chi li guarda.

Mi ricordo un matrimonio in particolare in cui mi ero ritrovato in compagnia di questa coppia giovanissima che avevano un rapporto molto fisico. Era interessante leggere il linguaggio del corpo, e il modo in cui comunicavano fra loro. Alla fine del matrimonio mi hanno invitato in camera da letto per delle foto intime e sexy. Fu una sensazione strana, mi limitai a declinare cortesemente, conclusi la mia serata e me ne tornai a casa. Un anno dopo il matrimonio, si erano separati.

La coppia non è d’accordo sul budget

La scelta del servizio fotografica è una decisione da prendere insieme. E sicuramente il denaro è un aspetto importante, e spesso influisce sul fallimento del matrimonio. Molti fotografi osservano una correlazione fra il disaccordo della spesa da affrontare e il benessere del rapporto. Quello del matrimonio è il giorno più importante della vita degli sposi ed entrambi dovrebbero puntare a ottenere il meglio e a trovare sempre un punto d’incontro. Evitare le discussioni inutili, quindi è un buon inizio. Litigare e non riuscire a trattenersi in un giorno come quello del matrimonio è un cattivo presagio.

Il feeling sembra forzato e c’è poca complicità

In ogni copia c’è il partner dominante, con una personalità più spiccata dell’altro che tende a prendere il sopravvento. Ma quando è il fotografo a dover guidare i gesti degli sposi e tra i partner c’è una totale mancanza di complicità, i pronostici non sono molto favorevoli. La vicinanza degli sposi e il loro legame è leggibile nella spontaneità dei loro gesti.

Quando fotografo una coppia e uno dei due eccede per compensare l’indifferenza dell’altro, è un gran brutto segno. Magari si sono passati in rassegna centinaia di foto online e vorrebbero che le loro foto somigliassero esattamente a quelle sulle bacheche di Pinterest. A volte semplicemente manca quel feeling e quel legame emotivo. Fin troppo spesso ci si concentra su una bella foto da condividere sui social. Le coppie si preoccupano meno di lasciare che il fotografo colga l’amore che si dovrebbe trasmettere in modo spontaneo. È difficile quando le coppie son così scopertamente slegate.

La coppia ha un atteggiamento ipercritico durante gli scatti

In un giorno così speciale le battute offensive e le frecciatine dovrebbero essere bandite. Se durante il servizio fotografico gli sposi non fanno altro che criticarsi per le pose o per l’outfit, non significa niente di buono. I difetti dell’uno dovrebbero essere invisibili per l’altro, cercando di cogliere il bello che c’è in ogni cosa.