Attualità

La nube radioattiva dell’incendio di Chernobyl arriva in Italia

La nube radioattiva creatasi dagli incendi che sono scoppiati nell’area di Chernobyl arriva sull’Europa e anche in Italia. Lo studio dell’IRSN francese, però, sostiene che i livelli misurati non sembrano pericolosi.

Leggi anche: Le buone regole da seguire per evitare il contagio Coronavirus

I livelli di radioattività misurati sono comunque sopra la media. Le masse d’aria partite dalle zone pericolose, minacciano anche la nostra Italia. L’IRSN (Institut de Radioprotection et Sûreté Nucléaire ) attraverso una simulazione sulla sicurezza nucleare realizzata in Francia, ipotizza che i livelli di radioattività sul territorio francese siano molto bassi, più del previsto. Questo perché le condizioni meteorologiche verificatesi negli ultimi giorni hanno trasportato queste masse d’aria verso altri paesi: Bielorussia, Ucraina meridionale, Romania orientale e Bulgaria.

“Queste simulazioni indicano che le masse d’aria provenienti dall’area degli incendi verificatisi il 5 e 6 aprile sono state in grado di raggiungere la Francia dalla sera del 7 aprile 2020. A partire dal 14 aprile 2020, queste masse d’aria hanno coperto ancora metà del territorio” spiega l’Istituto.

Il video di seguito, pubblicato proprio dall’IRSN, spiega il probabile percorso delle nubi tossiche che si spostano in questi giorni. Punto di partenza è l’Ucraina, indicata dal triangolo rosso.

“Sono in corso il campionamento di aerosol su filtri da dispositivi di grande volume della rete OPERA-AIR dell’IRSN (dispositivi per misurare minuscole tracce di radioattività), nonché le misurazioni associate. Queste misurazioni di tracce richiedono l’implementazione di mezzi molto precisi, i risultati non saranno disponibili fino alla prossima settimana” si legge nel comunicato ufficiale.

L’Istituto però continua a rassicurare la popolazione francese sui livelli di pericolo radioattivo presente nell’area:

“L’impatto derivante dall’inalazione della radioattività trasportata dalle masse nell’aria che arrivano in Francia dovrebbe essere insignificante”.

Leggi anche: Addio alle maxi bollette

Resta aggiornato sulle ultime notizie con Parola di Donna. Iscriviti al nostro gruppo di cucina Ricette facili e veloci ogni giorno e al gruppo dell’Oroscopo di Paolo Fox ogni giorno.