Amore

Dimmi come mangia e ti dirò se è bravo tra le lenzuola

cibo uomo

Scoprire se il tuo uomo è bravo sotto le lenzuola diventerà molto semplice seguendo alcuni suoi atteggiamenti. Il rapporto con il cibo può svelarti il suo “carattere” e potrai capire come sarà poi nel dopocena.

Non è tanto facile, richiede tempo e conoscenza. Osserva quello che fa a tavola e potrai scoprire qualche indizio prezioso, qualcosa di semplice che può suggerire molto che aiuterà a farti un’idea.

Rapporto cibo – letto: questione di personalità

Notando il rapporto che un uomo ha con il cibo si può scoprire molto sulla sua personalità. Il carattere, le abitudini, il modo di porsi con gli altri, l’apertura mentale e la capacità di mettersi in gioco e addirittura si capisce il livello di autostima che uno ha.

Esistono 5 tipi di uomini:

Il godereccio: non è mai sazio

Lo sperimentatore: aperto alle novità

Il sofisticato: molta apparenza e poca sostanza

L’ingordo: ha fretta anche sotto le lenzuola

Il salutista: è solo un dovere

Il godereccio

Lui intende il cibo come una ragione di vita, divertendosi. Ama mangiare, tanto ed in compagnia, cercando sempre il meglio da portare in tavola. Vuole che ogni pasto sia un’esperienza piena, totalmente appagante e spesso è così anche a letto.

Potrebbe essere  un amante attento e passionale. Istintivo, capace di godere e far godere a pieno delle gioie del fare l’amore. Senza stancarsi mai, coinvolgendo la partner e sperimentando.

Lo sperimentatore

Per lui il cibo è una continua ricerca di ciò che è nuovo, diverso, originale, strano. Ama cucinare e accogliere gli ospiti con ricette che stupiscono dispensando a tutti la sua sapienza culinaria. E’ un uomo sempre pronto a sperimentare in cucina e in tavola.

Ama sperimentare anche sotto le lenzuola, potrebbe essere un amante aperto a nuove esperienze, incline a provare sempre nuove varianti.

Il sofisticato

Presta un’attenzione a volte quasi maniacale alla preparazione della tavola e dei cibi, all’estetica del piatto e se sceglie un ristorante guarda in modo particolare alla scenografia del posto. È attento all’ospite ma a volte rischia di essere più interessato all’apparenza che alla sostanza.

Anche tra le lenzuola potrebbe finire per stare attento più al contorno che alla partner, con il pericolo di essere poco coinvolto sia emotivamente che fisicamente.

 Il piacere culinario rappresenta la manifestazione di come si intende la vita e di conseguenza il rapporto a due

L’ingordo

Mangia in fretta, senza assaporare quello che porta alla bocca, spesso sovrapponendo i sapori quasi senza masticare, ha un rapporto superficiale con il cibo.

A letto quindi, potrebbe essere un amante del tutto e subito, poco incline ai preliminari e anche poco attento a quello che succede, preoccupato solo di consumare il rapporto in fretta, quasi senza assaporarlo.

Il salutista

Mangiare per lui è solo una necessità dettata dal bisogno di sopravvivere. Uno strumento prezioso per mantenersi in forma, preservando salute e benessere. In quest’ottica il salutista punta a non eccedere, mai, e quando lo fa si punisce subito per rimediare ad eventuali piccoli sgarri. Del tutto disinteressato al gusto, guarda solo al contenuto di ciò che mangia, sia in termini di nutrienti che di calorie.

A letto potrebbe essere poco esuberante e preferire la tradizione, magari pianificando gli incontri e a volte potrebbe essere anche poco coinvolgente.