Amore

10 Messaggi da inviare ad una ragazza per dirle che ti piace

sms ragazza

Dire a una ragazza che ti piace per messaggio può essere una buona idea. È la soluzione ideale quando le parli più spesso al telefono che di persona o se sei troppo timido per farti avanti a voce.

Incontrala di persona e scrivile spesso, in modo da conoscerla meglio. A quel punto, se le confesserai i tuoi sentimenti e la inviterai a un appuntamento divertente insieme a te, capirà senza dubbio che le piaci.

Ecco i 10 messaggi da inviare ad una ragazza per dirle che ti piace

Scrivile di sera. Quasi tutte le persone sono più rilassate di sera, alla fine di una giornata faticosa a scuola o al lavoro. In quelle ore avrete più tempo per rispondervi. Inoltre, comunicare di sera può essere più romantico rispetto a dirle che ti piace in pieno giorno.

Prova a inserire le emoticon nei tuoi messaggi, in modo da sembrare carino e affettuoso quando dici a una ragazza che ti piace. Per esempio, prima di inviare il messaggio in cui confessi i tuoi sentimenti, aggiungi un cuore o una faccina felice con gli occhi a cuore.

Come usrare le emoticon nei messaggi per essere sexy e divertente

Scrivi facendo attenzione all’ortografia e alla grammatica. L’etichetta dei messaggi è complicata. Per esempio, tutti sanno che concludere tutti i messaggi con un punto ti fa sembrare arrabbiato. Non è necessario scrivere un tema di italiano, ma fai il possibile per evitare gli errori e non mettere virgole a caso. In questo modo farai capire alla ragazza che ti piace abbastanza da pensare a quello che scrivi.

Se una ragazza ti tocca spesso il braccio o la spalla, è un segnale positivo: significa che si sente a proprio agio con te. Se la conversazione si sviluppa naturalmente quando siete insieme, probabilmente avete degli interessi comuni e stili di comunicazione compatibili. Parlate di argomenti di cultura pop che apprezzate entrambi. Se vi piace molto Harry Potter, chiedile che cosa pensa dell’ultimo film.

Scherza su qualcosa che avete in comune. Magari fai una battuta su quello che avete fatto durante il giorno insieme e ripercorri la giornata. Le farà piacere ricordare i bei momenti trascorsi con te.

Dille che ti piace passare del tempo con lei. Si tratta di un modo indiretto, ma che dimostra sicurezza, di dire a una ragazza che ti piace senza essere esplicito. Mandale un messaggio di questo tipo dopo che vi siete visti o persino dopo un vero e proprio appuntamento. Puoi scrivere: “Mi sono divertito molto stasera insieme a te! Non vedo l’ora di vederti di nuovo”.

Dille che ti piace. Sii semplice e diretto. In questo modo le fai capire che sei sicuro di te e che sei abbastanza convinto dei tuoi sentimenti da confessarli parola per parola. Rendi la confessione più personale aggiungendo quali sono le caratteristiche della ragazza che apprezzi di più. Per esempio: “Mi piaci perché difendi con così tanta passione i diritti dei deboli” oppure “Mi piaci perché sei così solare da illuminare la giornata di tutti quelli che ti stanno intorno”.

Ecco come dire di NO ad una persona che non ti piace

Per iniziare non farle troppi complimenti sulle sue caratteristiche fisiche, come gli occhi o il corpo. Potresti sembrare inquietante. Ma
se la ragazza che ti piace ha appena fatto un’ottima interrogazione o ha ottenuto un grande risultato, falle le congratulazione per la sua bravura.

Dille chiaramente che non si tratta di un’uscita di gruppo o di una serata informale; è un vero appuntamento romantico.
Quando chiedi a una ragazza di uscire, proponi sempre un giorno e un’attività. Puoi scrivere: “Venerdì sera sushi e cinema?”. In questo modo, se le piaci ma ha già un altro impegno, ti dirà quando è libera.

Non scrivere troppo. Scambiarsi messaggi è divertente, ma esagerando puoi soffocare l’altra persona. Impara ad accettare un rifiuto. A tutti capita di essere respinti, non è la fine del mondo. La soluzione migliore è rispondere “Grazie per avermelo detto! Mi piace essere tuo amico, quindi non preoccuparti”, prendere le distanze per qualche tempo, poi riprendere l’amicizia dopo un paio di settimane.