Salute

Arrivata l’influenza: i rimedi naturali per combatterla

influenza

Purtroppo è arrivata la fredda stagione, e con se ha portato l’influenza: debolezza, febbre, tosse, mal di gola, congestione nasale e brividi. Spesso è meglio evitare di assumere farmaci, anche perché a volte non sono efficaci e si tende a prenderne troppi.

Per alleviare i sintomi influenzali da lievi a moderati, in modo naturale o con qualche rimedio della nonna, può essere sufficiente seguire qualche semplice ma efficace accorgimento.

Consigli utili e rimedi naturali per combattere l’influenza

♦ Assumere tanti liquidi

E’ necessario mantenere l’organismo idratato assumendo liquidi come acqua, succhi di frutta, infusi e tisane, a piccoli sorsi. Specialmente in caso di vomito e diarrea, meglio evitare sia le bevande contenenti caffeina sia gli alcolici, che inducono sonnolenza, e hanno effetti diuretici.

♦ Bere il brodo di pollo

In caso di influenza le nonne consigliano di bere tanto brodo caldo, possibilmente di pollo. Questo perché i benefici che otterremo sonio veramente significativi. Il vapore del brodo contribuirebbe a liberare il naso mentre l’assunzione di un liquido caldo, contenente un buon quantitativo di proteine, risulterebbe benefico per l’organismo.

♦ Riposare e al caldo

Il riposo aiuta il corpo a combattere l’infezione in corso. Quando ci si sente debilitati, meglio ascoltare il richiamo di aiuto che ci invia l’organismo e rimandare tutto a quando passerà l’influenza.

♦ Respirare aria umida 

Un ambiente secco e freddo, o troppo caldo può favorire la congestione nasale e il mal di gola. Invece un’aria umida e pulita aiuta di gran lunga a guarire. Un consiglio sarebbe quello di fare una doccia calda più volte al giorno e sedersi in bagno per qualche minuto, inalando il vapore. O semplicemente utilizzare un umidificatore, che è bene pulire spesso così da accertarsi che sia privo di muffa.

♦ Suffumigi con olio balsamico

Per liberare velocemente le vie aeree ostruite, fare i suffumigi è la prima cosa da fare. Bastano i vapori dell’acqua calda ma l’aggiunta di qualche goccia di olio balsamico all’eucalipto aumenta l’effetto decongestionante.

♦ Gargarismi con acqua salata

Per eliminare i muchi accumulati nella parte posteriore della gola bisogna fare dei gargarismi con acqua salata.

♦ Fare un lavaggio nasale

Per pulire a fondo le cavità nasali da muco, virus e batteri, è possibile far fluire una soluzione fisiologica (acqua salata) da una narice all’altra. Questa tecnica si usa per i bambini molto piccoli, perciò per un adulto sarà una cosa semplicissima.

♦ Assumere piante curative

Da assumere sotto forma di compresse, tisane o decotti si riduce l’intensità e la durata dei sintomi influenzali. Puoi utilizzare: zenzero, rosa canina, idraste, anice, liquirizia, malva, poligala virginiana e olmo rosso.

 

Per restare sempre aggiornato seguici anche su IG