Attualità

Dopo 10 anni dallo scioglimento spunta una canzone inedita degli Oasis

Una canzone inedita degli Oasis, oltre 10 anni dopo il loro scioglimento. Noel Gallagher ha ritrovato una demo di circa 15 anni fa intitolata “Don’t Stop…”, diffusa online a partire dal 30 aprile. Che sia un tentativo di reunion col fratello Liam?

Ci sono fan che ancora ci sperano, nonostante gli arcinoti e irrisolvibili litigi fra i due fratelli Gallagher: una reunion degli Oasis è stata ipotizzata e sognata per oltre un decennio, fin da quando i due leader hanno deciso nel 2009 di sciogliere la band che ha segnato la storia del brit rock negli anni Novanta. Un barlume di speranza, o comunque uno salto nostalgico nel passato, viene in queste ore da Noel Gallagher, che ha deciso di pubblicare online alla mezzanotte del 30 aprile un brano inedito, intitolato Don’t Stop…. Avendo molto tempo da perdere in queste settimane di quarantena, il musicista racconta sui social di aver ritrovato una “vecchia demo che credevo perduta per sempre“: si tratta di un brano che era circolato finora solo come versione presa da un soundcheck di circa 15 anni fa durante un concerto a Hong Kong, ma che non era mai stata pubblicata ufficialmente.

Spero che tutti siate al sicuro e affrontiate il lockdown senza troppe storie. E prego, comunque“, ha concluso così il suo annuncio della pubblicazione della traccia che arriva come una vera e propria sorpresa. Dopo la rottura, sia lui che il fratello Liam avevano continuato a pubblicare dischi e a fare concerti separatamente e con nuove formazioni. Noel ha pubblicato ben tre album con la sua band High Flying Birds, ma niente era più uscito sotto il brand Oasis finora. L’ipotesi poi di un ritorno in coppia era stata più volte allontanata, mentre i fratelli si lanciavano accuse e insulti a mezzo stampa.

Anche Liam Gallagher, da parte sua, si sta però impegnando in questi tempi di emergenza. Nelle scorse settimane, infatti, è arrivato l’annuncio di un concerto previsto per il prossimo 29 ottobre alla O2 Arena di Londra che andrà a beneficiare proprio gli operatori sanitari britannici, con biglietti gratuiti e raccolta fondi. Pare che Liam abbia anche proposto, sempre via stampa, una reunion degli Oasis proprio per raccogliere fondi a scopo benefico. Che la pubblicazione di Dont’ Stop… sia una specie di ramoscello d’ulivo? Con questi due fratelli di Manchester è sempre difficile sapere come le cose andranno a finire (male, di solito).

Fonte: Wired