,

Le canzoni italiane d'amore più belle del 2018

Le canzoni italiane d'amore più belle del 2018

Le più belle canzoni italiane d’amore di quest’anno, in una speciale classifica. Leggi il testo di ognuna e scegli quella più indicata da dedicare al tuo partner. Oppure semplicemente sceglila come colonna sonora della tua storia d’amore.

In questo articolo troverai qualche verso di ogni canzone che ci ha colpito di più, ma basterà cliccare sul numero corrispondente per leggere il testo completo.

 

#1 L’isola di Emma

E tutti guardavano il sole sparire

All’orizzonte dentro il mare

E tu mi guardavi ed io ti dicevo

Amore non aver paura troveremo un modo per andare

 

#2 Come neve di Giorgia

Perché quello che sono l’ho imparato da te

Tu che sei la risposta senza chiedere niente

 

#3 Poetica di Cesare Cremonini

E anche quando poi saremo stanchi

Troveremo il modo per

Navigare nel buio

Che tanto è facile

Abbandonarsi alle onde

 

#4 Ogni istante di Elisa

È cosi, sorridere

A quello che non sai comprendere

Perché il mondo può anche illuderci

Che non siamo dei miracoli

E se ci sentiamo fragili

È per cercare un’altra via nell’anima

 

#5 Fino all’imbrunire dei Negramaro

tornerai tu in mezzo agli altri

e sarà come impazzire

tornerai e ti avrò davanti

spero solo di non svenire

 

#6 Il mestiere della vita di Tiziano Ferro

E fuggirò da questi sguardi

Perché non percepiscano

I dolori che ho taciuto

E che mi seppelliscono

Tu vai e ritrova il sorriso

Ti aspetto qui in ogni caso

 

#7 Aspettrò lo stesso di Riki

E mentre il giorno corre intorno e non gli importa

Ed ogni cosa resta ferma a ciò che c’è

Io per distrarmi dei dettagli nei tuoi gesti

Aspetterò lo stesso, lo stesso, lo stesso

 

#8 L’amore mi perseguita di Giusy Ferreri (feat Federico Zampaglione)

Sei per me, sei per me

Il costante desiderio che mi porta via con sé

E non c’è più una logica

Quando dico che il tuo amore mi perseguita

 

#9 Piccola Anima di Ermal Meta (feat Elisa)

Quello che voglio io da te, non sarà facile spiegare

Non so nemmeno dove e perché hai perso le parole

Ma se tu vai via, porti i miei occhi con te

 

#10 La musica non c’è di Coez

Ti vorrei viziare

Farti scivolare addosso questo mondo infame

Mettermi fra te e cento lame, mentre cerco il mare

…E scusa se non parlo abbastanza

Ma ho una scuola di danza nello stomaco