Salute

Menopausa: i sintomi più comuni

menopausa

Sono numerosi i sintomi correlati alla perimenopausa e ai primi anni della vera e propria menopausa. Si tratta di sintomi molto noti, alcuni dei quali si manifestano in gran parte delle donne che stanno attraversando questo particolare periodo della vita. Ricordiamo infatti che la menopausa non è un disturbo o un problema di salute, ma si tratta di un normale periodo del ciclo di vita di una donna; ricordiamo anche che molte donne avvertono solo alcuni dei sintomi della menopausa, per periodi brevi o in modo intermittente.

Menopausa e ormoni

La principale causa dei sintomi più spiacevoli della menopausa è la mancanza di alcuni ormoni, che il corpo alla fine del suo periodo fertile smette di produrre. Stiamo parlando soprattutto degli estrogeni, che tra le altre svolgono anche la funzione di mantenere idratate ed elastiche la pelle e le mucose genitali. Il risultato è diverso da donna a donna, spesso però durante il periodo della menopausa e della perimenopausa si nota l’assottigliamento della pelle nelle zone intime, una certa secchezza e variazioni nel ph. Questo può portare anche a sviluppare più facilmente la candidosi vaginale.

Conoscere a fondo sintomi e cura della candida permette di trattare la candidosi sin dalla sua comparsa, evitando che diventi cronica o che si verifichino spesso delle recidive. La maggiore necessità di idratazione si può verificare anche sulla pelle del viso e del corpo, solitamente viene contrastata utilizzando creme idratanti più ricche.

Le vampate di calore

Un altro sintomo molto tipico della menopausa sono le vampate di calore: improvvisi attacchi di caldo, che colpiscono in un momento qualsiasi del giorno o della notte. Chi le vive ne parla in modo molto negativo, perché avvertire un caldo impossibile da alleviare nel cuore della notte o mentre si è impegnate con il lavoro è sicuramente una situazione spiacevole. Anche in questo caso si tratta di un problema correlato alla carenza di ormoni; se le vampate di calore sono molto frequenti o invalidanti è bene chiedere consiglio al ginecologo, che sarà in grado di proporre un’apposita terapia sostitutiva, a base di ormoni.

La TOS, terapia ormonale sostitutiva, consiste nell’assumere ormoni per lunghi periodi di tempo. Si tratta quindi di una terapia che è bene valutare con attenzione, da assumere solo dietro consiglio del proprio medico curante.

Dolori articolari e aumento di peso

Molte donne già nel periodo della perimenopausa, che parte più o meno dopo i 45 anni di età, avvertono un leggero ma costante aumento di peso. Mantenendo identiche le proprie abitudini alimentari e sportive si prende peso, accumulando adipe soprattutto nella zona addominale. Più avanti con gli anni si può cominciare anche ad avvertire dolore alle articolazioni o alla muscolatura.

Di entrambe le problematiche si può limitare la severità cominciando sin da giovani a praticare sport. Un’attività sportiva regolare e frequente consente infatti di mantenere elevato il quantitativo di calorie bruciate ogni giorno, oltre che elastiche ed allenate le articolazioni e la muscolatura. Inoltre lo sport favorisce anche una buona densità ossea, limitando il comparire dell’osteoporosi, classico disturbo correlato alla menopausa.

menopausa