Attualità

Chi è Mahmood, il vincitore del Festival di Sanremo 2019

vincitore

MAHMOOD pseudonimo di Alessandro Mahmoud, nasce a Milano nel 1992 da madre italiana e padre egiziano. Oltre a cantare, scrive e compone anche le sue canzoni. Il nome d’arte Mahmood è un gioco di parole tra il suo cognome Mahmoud e l’espressione inglese my mood (il mio stato d’animo) che rappresenta il suo progetto di portare la sua storia personale e quindi anche il suo stato d’animo all’interno dei suoi pezzi.

Da bambino prende lezioni di teoria e canto lirico con il maestro Gianluca Valenti. A 19 anni decide di frequentare corsi di pianoforte. Nonostante la sua giovane età, ha fatto molta gavetta, infatti Mahmood si è sempre messo in gioco partecipando a svariati provini televisivi. Possiamo ricordare la sua prima apparizione in tv nella sesta edizione di X Factor, un talent show in onda su Sky.

Successivamente pubblica il suo primo singolo Fallin Rain, in inglese. Nel 2013 nasce la collaborazione con Marcello Grilli e Francesco Fugazza, giovani produttori (MUUT) con i quali inizia ad arrangiare i primi brani completi, avvicinandosi sempre più al genere Contemporary, Pop rap, Moroccan pop.

Nel 2015 Mahmood scrive il brano Dimentica con cui vince il concorso Area Sanremo. Dopo l’esperienza del Festival, Mahmood continua a comporre testi e inizia a collaborare con altri autori, quali Alessandro Raina e Davide Simonetta.

Presi Male è un brano nato in studio con Michele e rappresenta la nostra prima collaborazione da autori. Un vero e proprio duetto

Nel 2018 come autore Mahmood ha scritto Nero Bali con Dario Faini per Elodie e Michele Bravi, uscito nell’estate 2018 e certificato Disco di Platino e ha co-scritto con altri autori e Marco Mengoni tre brani del suo nuovo album Atlantico, tra cui Hola (I Say), il duetto con Tom Walker proprio ora in programmazione in radio.

Mahmood al Festival

Capitolo Sanremo: Mahmood ha prima l’esperienza a Sanremo Giovani con il brano Gioventù bruciata che gli permette di trionfare e volare al vero e proprio Festival, in onda su Rai 1 a febbraio 2019.  Poi il brano Soldi, che tra i 24 big in gara parte un po’ in sordina, ma alla lunga si rivela un tormentone e porta Mahmood alla trionfale cavalcata verso il Leoncino d’oro, il premio al vincitore del Festival davanti a milioni di telespettatori e un teatro Ariston sorpreso ma d’accordo col giudizio finale.

Ha conquistato Sanremo con Soldi

Mahmood ha conquistato il Festival con il brano Soldi grazie al 63% delle giurie, superando di poco Ultimo. Il televoto ha premiato Ultimo con il 46,5% delle preferenze, seguito da Il Volo con il 39,4% e dal vincitore finale con il 14,1%.

Le giurie combinate hanno invece assegnato il 63,7% dei voti a Mahmood, seguito da Ultimo con il 24,7% e da Il Volo con l’11,6%. Una vittoria sorprendente che ha ovviamente acceso i riflettori sulla carriera del cantautore. C’è infatti la sua firma in alcune delle canzoni più ascoltate degli ultimi mesi.