News

Gigantesche impronte di dinosauri salvate dall’inondazione del Queensland

dinosauro

Impronte gigantesche di dinosauri sono state ritrovate e salvate dalle inondazioni che hanno devastato il Queensland, uno dei stati nella parte nord-orientale del continente australiano. Erano conservate sul fondo di un ruscello e si estendono su un’area delle dimensioni di due campi da basket.

Precisamente le tracce sono state ritrovate a Karoola, un terreno a circa 90 minuti di auto dalla piccola città di Winton nel centro-ovest del Queensland. Il sindaco spera che la scoperta di queste rare tracce di sauropodi possa aiutare la città a garantirsi un futuro roseo.

La pista di sauropodi è composta da: un minuscolo mangiatore di insetti, un animale erbivoro a due zampe più grande del primo e un enorme sauropode erbivoro a quattro zampe.

Queste impronte sono le migliori del loro genere in Australia e la loro forma può essere distinta da tutte le impronte di sauropode conosciute nel mondo

I sauropodi sono dinosauri di quasi 40 metri di lunghezza ed hanno un peso che può raggiungere le 100 tonnellate. Ma le orme conservate, che si estendono per quasi un metro di distanza, provengono da un esemplare più piccolo, stimato intorno ai 18 metri di lunghezza e con un peso di 30 tonnellate. Il palaeontologo australiano Dr Stephen Poropat, della Swinburne University of Technology di Melbourne, ha detto che avere tre gruppi principali di dinosauri – sauropodi, ornitopodi e teropodi – sulla stessa superficie della pista era incredibilmente raro.

Fonte: The Guardian