Viaggi

Dove andare in vacanza a Marzo? 5 destinazioni low cost

travel

Ogni mese è quello giusto per fare un bel viaggio. Dedicarsi un po’ di relax, in un weekend o una gita fuori porta è quello che ci vuole per distaccarsi dalla solita routine quotidiana. Marzo è un mese speciale per viaggiare.

Lasciamo alle spalle l’inverno con le sue temperature gelide, che speriamo siano un po’ più miti. Il terzo mese dell’anno è l’inizio della primavera e comincia la fioritura degli alberi, sentirne il profumo nell’aria è la cosa più bella.

Ci sono dei luoghi che vale la pena visitare in questo periodo dell’anno, a Marzo ci sono molte ricorrenze e possiamo approfittare dei vari giorni festivi per organizzare un viaggio, anche low cost, in località speciali.

1 Faro, Portogallo

Anche a Marzo il clima è invidiabile nell’Algarve, la regione meridionale del Portogallo accarezzata dalla brezza di mare. Faro è tra le località molto affascinanti da un punto di vista storico e naturalistico. La prima impressione che avvertirete sarà di essere in un quadro d’autore. Lo scenario che vi si presenterà appena arrivati vi lascerà senza parole: le casette strette dell’abitato, la scogliera a picco sul blu e una spiaggia dorata che invita a bagni di sole. La sua bellissima città vecchia cinta di mura custodisce vicoli, palazzi e chiese mozzafiato, e mantiene un’atmosfera lontana dalla frenesia delle altre località della zona. Da visitare assolutamente è il Parco Nazionale Ria Formosa.

2 Atene, Grecia

Andare ad Atene vi sembrerà di viaggiare nel tempo. Un vero e proprio tuffo nel passato, quello glorioso dell’Antica Grecia. Potrete inoltre godere di temperature piacevoli, senza spendere molto. La capitale della Grecia è un mix perfetto tra modernità ed antichità, un’esperienza a tu per tu con la letteratura e la filosofia tra i quartieri  riqualificati del centro. Non perdetevi la magia dell’Acropoli, l’antica agorà e i musei di archeologia, e cogliete l’occasione per scoprire anche il lato nuovo e creativo di Atene.

3 Cadice, Spagna

Cadice, l’antica Gadir , è la città più antica d’Europa. Si trova nel sud della Spagna ed ha lontanissime origini fenicie. Il suo centro storico macchiato di bianco e di giallo e accarezzato dall’aria salmastra del Mediterraneo, è molto suggestivo ed in questo periodo dell’anno vanta comunque un clima abbastanza caldo. Oltre le Puertas de Tierra si apre un microcosmo andaluso fatto di chiese e cupole dorate, a cominciare da quella della grandiosa Catedral Nueva, poi c’è la Torre de Poniente da dove ammirare lo spettacolo dell’intero golfo, posto al di là delle Colonne d’Ercole. Dopo un’esplorazione del Barrio del Populo e una sosta al Teatro Romano cercate il sole a Playa de la Caleta. Uno spettacolo simile difficilmente lo troverete.

4 Dublino, Irlanda

Dublino, Belfast, Cork, in tutta l’Irlanda per quattro giorni si festeggia il Santo Patrono, San Patrizio. L’inizio della primavera qui si colora di verde. Il mese di Marzo è un periodo particolarmente propizio per visitare la città. Il 17 marzo tutta l’Irlanda si addobba a festa; a Dublino il St. Patrick’s day è celebrato con un festival che dura quattro giorni, caratterizzato da feste, danze, appuntamenti e eventi in tutta la città, culminando nella grandiosa parata del 17 marzo. Ogni anno il festival dedicato a San Patrizio attira migliaia di turisti da ogni angolo del mondo.

5 Vilnius, Lituania

Vilnius è la capitale della Lituania, dal 4 al 6 marzo si festeggia il Santo Patrono. Ci sono tante  occasioni per divertirsi ed  immergersi in una città letteralmente segnata da vicende storiche plurisecolari. Passeggiare lungo le vie e i vicoletti della meravigliosa “Seinamiestis“, la città vecchia, vi da esattamente il senso di che contenitore storico-culturale sia stata Vilnius nel corso del tempo: chiese cattoliche, luterane ed ortodosse una ad un metro dall’altra. La fiera di San Casimiro (Kaziukas) riempie le strade di bancarelle di birrifici, venditori di cappelli per sauna, panettieri, macellai e mastri falegnami. Il primo week end di marzo coincide con l’inizio della fiera, che si protrae per tutto il fine settimana, e comincia sempre ogni 4 marzo, giorno della morte dell’ex sovrano.