Salute

Il Ministero della Salute avverte: Bacche di Goji a rischio pesticidi

bacche di goji

Alcuni lotti di Bacche di Goji a rischio chimico. A riportarlo alcune allerte del Ministero della Salute, secondo il quale sono diversi i lotti che presentano sostanze nocive oltre i limiti stabiliti dalla legge. In particolare si tratterebbe di Carbofuran ed Esaconazolo, rispettivamente un pesticida e un fungicida, che sono risultati violare i “valori default” stabiliti dal REG. CE 396/95 all’Art. 18 Comma 1.

Coinvolte nelle allerte pesticidi diffuse dal Ministero della Salute varie tipologie di confezioni di Bacche di Goji. In tutti i casi il produttore risulta la Mainardi Nicola Srl, con stabilimento a Lendinara (RO). Di seguito i lotti (con relativa data di scadenza o TMC) interessati dal ritiro, diramato al fine di tutelare la sicurezza alimentare dei consumatori, per quanto riguarda il confezionamento in buste:

  • Buste da 100 grammi – Lotto 190219075 (data di scadenza 29/02/2020), Lotto 190305008 (data di scadenza 31/03/2020), Lotto 190404070 (data di scadenza 30/04/2020);
  • Buste da 500 grammi – Lotto 190314045 (data di scadenza 31/03/2020);
  • Buste neutre da 2,5 kg – Lotto 190318079 (data di scadenza 31/03/2020);

Tra i lotti ritirati anche alcuni vassoi di Bacche di Goji, del peso di 130 grammi. Di seguito sono riportati gli estremi per individuare le unità a rischio chimico:

  • Lotto 190213019 (data di scadenza 29/02/2020);
  • Lotto 190227031 (data di scadenza 29/02/2020);
  • Lotto 190305021 (data di scadenza 31/03/2020);
  • Lotto 190306017 (data di scadenza 31/03/2020);
  • Lotto 190307093 (data di scadenza 31/03/2020);
  • Lotto 190313049 (data di scadenza 31/03/2020);
  • Lotto 190315013 (data di scadenza 31/03/2020);
  • Lotto 190325111 (data di scadenza 31/03/2020);
  • Lotto 190401005 (data di scadenza 30/04/2020);

Fonte: GreenStyle