Salute

Dieta chetogenica, tutto quello che c’è da sapere

dieta chetogenica

La dieta chetogenica è diventata molto famosa anche tra le star per via dei numerosi benefici che essa comporta. In questo articolo vogliamo spiegarvi nello specifico di cosa si tratta e di quali alimenti bisogna consumare per fare questo tipo di dieta. Come succede sempre per questo genere di argomenti, consigliamo sempre di consultarsi prima con il proprio medico di fiducia per capire se, in base alle vostre attuali condizioni, potete seguire determinati tipi di diete. Fatta questa premessa, possiamo addentrarci nel vivo dell’argomento.

Che cos’è la dieta chetogenica?

La dieta chetogenica è un tipo di pianificazione alimentare che prevede la riduzione dei vari carboidrati che si possono assumere nel corso della giornata. Andando a ridurre l’assunzione dei carboidrati, si stimola il proprio corpo a produrre in maniera autonoma il glucosio. In questo modo il nostro organismo per sopravvivere avrà bisogno di aumentare il consumo dei vari grassi che si trovano nei nostri tessuti adiposi per ricavare tutta l’energia necessaria. Tutto questo succede perché le nostre cellule sono solite utilizzare i carboidrati quando questi sono presenti per produrre energia. Se vengono a mancare i carboidrati, le nostre cellule sono spinte ad utilizzare altre fonti, come in questo caso i grassi.

Perché la dieta si chiama chetogenica? Perché questo processo di eliminazione dei carboidrati porta le cellule nervose, che non sono in grado di sfruttare i grassi, a formare delle molecole che prendono il nome di corpi chetonici. In questa fase il corpo entra nel processo di chetosi. Questo stato permette alle persone di perdere peso. Si tratta per questo di un regime alimentare molto particolare e che non è facile per tutti da seguire. Infatti, per far sì che venga mantenuto lo stato di chetosi è necessario non aumentare mai l’assunzione di carboidrati, altrimenti il processo viene bloccato subito. Andando a fornire i carboidrati le nostre cellule andranno naturalmente ad assorbire gli zuccheri. Questo tipo di pianificazione alimentare viene di solito seguito per periodi molto brevi proprio per la difficoltà nel mantenimento. Inoltre, i primi giorni in cui il corpo si sta preparando ad entrare nel processo di chetosi, la persona può riscontrare alcuni sintomi come nausea, stanchezza e costipazione.

Per un approfondimento sulla dieta chetogenica, consigliamo di leggere questo articolo. Questo tipo di dieta non viene solo usato nell’ambito del dimagrimento della persona, ma anche per contrastare alcune patologie come nei casi di stati di epilessia grave che non rispondo ai medicinali e così via.

Quali sono gli alimenti della dieta chetogenica?

Ora che sappiamo cos’è questo regime alimentare vogliamo fare un po’ di chiarezza su quali sono i migliori prodotti per la dieta cheto.  Chi segue questa dieta viene incitato a mangiare soprattutto molte proteine e grassi, andando per l’appunto ad eliminare tutti quei cibi che sono ricchi di carboidrati. In genere per seguire questo piano alimentare è necessario mangiare molti ortaggi e formaggi, questi ultimi in particolare rappresentano una parte molto importante per questa dieta. Non mancano poi alimenti quali pesce, carne e uova. Molto utilizzati e grassi e gli oli da condimento. Insomma, si possono mangiare tutti quegli alimenti che non contengono carboidrati ma che favoriscono il consumo di grassi da parte del nostro organismo per la produzione dell’energia necessaria per vivere. Ci sono poi molte ditte specializzate nella realizzazione di prodotti appositi come bevande, polveri alimentari e così via come quella che vi abbiamo linkato poco sopra. I cibi che vanno assolutamente evitati in regime cheto sono le patate, i legumi, tutti i cereali e le bibite dolci, gli alcolici, i dolci in generale e la frutta. L’ideale è assumente circa 50 gr di carboidrati al giorno divisi in tre pasti giornalieri. Per darvi un’idea delle percentuali di fonti energetiche si può parlare di un 70% circa costituito da grassi, un 25% da proteine e il restante 5% da carboidrati. Questo per farvi capire meglio quali sostanze è necessario assumere durante la dieta chetogenica.

Come fare per capire se si è entrati in chetosi?

Come già anticipato l’obiettivo della dieta è quello di far entrare il corpo nello stato di chetosi per aiutarlo a perdere peso. Abbiamo parlato degli alimenti che potete assumere ma come si fa a capire quando il corpo è effettivamente in chetosi?

Il primo metodo per capire è tramite l’analisi dell’urina, infatti i corpi chetonici vengono smaltiti dal nostro corpo principalmente tramite le vie urinarie. Un altro modo è quello di analizzare il sangue o fare attenzione ad alcuni sintomi come sete, sudore acetonico, riduzione generale dell’appetito, senso lieve di stanchezza e aumento della frequenza della urinazione. Per capire meglio cos’è la chetosi, cliccate qui. Ovviamente in questa fase è il medico che saprà ben capire se siete sulla strada giusta e quali sono gli eventuali aggiustamenti d da fare sul vostro regime alimentare.

 

Fonti 

Parola di Donna è un blog aggregatore di notizie al femminile con gossip news, anticipazioni tv, ricette gustose, benessere e bellezza. Seguici su Facebook cliccando qui o Google News a questa pagina cliccando sul bottone con la stella.