Salute

Collana da allattamento: un bijoux da indossare per la mamma, che aiuta anche il neonato

Collana da  allattamento, i benefici dell’accessorio che è utile anche per la dentizione. Si tratta di un bijoux pratico da indossare per la mamma ma utile per calmare il bebè durante le poppate.

Ha origini anglosassoni e solo negli ultimi ha iniziato a essere conosciuta e utilizzata anche in Italia: è la collana per l’allattamento, un accessorio molto prezioso e utilissimo dedicato alle prime poppate del neonato.

Molte neomamme hanno già sentito parlare dei benefici che la collana da allattamento apporta alla tranquillità del bebè e della mamma stessa.

A cosa serve la collana da allattamento?

Lo scopo primario della collana è la serenità del bambino in fase di allattamento. Chi allatta sa che in quei momenti il bimbo tende ad allungare le manine e ad afferrare e tirare tutto ciò che si trova davanti: ciocche di capelli della mamma e altro, fino a causare a volte anche piccoli graffi sul seno.

Indossando la collana per l’allattamento, il bebè si concentrerà su di essa stringendola tra le mani e giocandoci. Inoltre, utilizzando la collana, il momento della poppata viene prolungato perché il bambino è completamente assorto dal “gioco” e riuscirà così a nutrirsi senza distrazioni esterne.

Infine, funge anche da massaggiagengive: il bimbo, masticando la collana, allevia i dolori causati dalla dentizione.

Collana allattamento: le caratteristiche

Nota anche con il nome nursing necklace, la collana allattamento ha come principale caratteristica quella di essere realizzata da grandi palline in legno di vario colore utili proprio per attirare l’attenzione del bambino.

La struttura della collana è interamente realizzata in legno: le palline colorate, rivestite da morbido cotone lavorato all’uncinetto, si alternano ad anelli, anch’essi in legno atossico.

Il legno è un materiale antibatterico, dunque, può tranquillamente essere messo in bocca dal bebè che, in questo modo, riceve sollievo immediato durante la dentizione.

Grazie all’alternanza del legno liscio con la superficie più ruvida dell’uncinetto, la collana aiuta il bimbo a sviluppare la vista e il tatto e offre, quindi, un’esperienza sensoriale anche durante l’allattamento.

Solitamente, al centro della collana è posto un totem (ciondolo) disponibile in diverse forme: fiorellino, stellina, macchinina o animale. Simbolicamente il totem ha, nelle antiche tradizioni, la funzione di proteggere chi lo indossa. In questo caso la sua protezione sarà doppia e riguarderà sia la mamma sia il bambino.

Ma non solo il legno è il materiale usato nella realizzazione di queste collane, perché in commercio esistono anche collane interamente realizzate in silicone certificato, molto pratiche e facilmente lavabili. Non vi è una sostanziale differenza nella qualità dei due materiali, la scelta se acquistare una collana in legno o in silicone è strettamente personale.

Fonte: Gravidanzaonline.it

Leggi anche:

Nel nostro gruppo Facebook Amore vero Consigli lui e lei troverai la raccolta di tutti i nostri consigli sull’amore! 

Entra anche tu nella nostra community! Iscriviti al gruppo dell’Oroscopo di Paolo Fox ogni giorno e unisciti al nostro gruppo Telegram Oroscopo Di Paolo Fox Parola di Donna.