Salute

Addio peli superflui: ad ognuna la sua epilazione

Ecco come scegliere il modo più adatto per dire addio ai peli superflui senza ricorrere all’aiuto dell’estetista. Ognuna predilige un modo anziché un altro, dalla ceretta fatta in casa all’uso del rasoio o delle creme depilatorie, ma tutte hanno l’obiettivo di dire no ai peli superflui.

1. Strisce epilatorie

Sono consigliate a chi ha una pelle sensibile perché la delicatezza di questa depilazione, che utilizza la cera a freddo, eviterà di danneggiarla. Delicatezza non è sinonimo di inefficace, le strisce depilatorie, infatti, permettono una depilazione duratura. L’utilizzo di queste strisce non è indicato per chi non ha molta manualità o teme di provare dolore e procurarsi lividi perché è necessario uno strappo deciso.

E’ consigliato scegliere strisce in tessuto, di solito in cotone, magari con la presenza di calendula o aloe. Ancora più delicate sono quello che prevedono all’interno il biossido di titanio che permette di prendere il pelo senza attaccarsi alla pelle.

Leggi anche: Come avere labbra da baciare

2. Cera a caldo professionale

Fortemente consigliata per chi desidera effettuare trattamenti costanti, che siano fai da te o da mano esperta, ma che indeboliscano sempre più la ricrescita. In più è consigliata per chi ha molta peluria superflua. Se si pensa di utilizzare questo metodo in casa, il modo più comodo è il roll-on. Il vantaggio più grande è sicuramente quello di avere la pelle liscia per 3 settimane.

Un’attenzione particolare dovranno farla tutte quelle che hanno una pelle sensibili o capillari e vene in evidenza. Il forte calore di questo metodo o lo strappo aggressivo possono causare alcuni problemi. E’ da tenere sotto controllo l’eventuale tendenza ai peli che, indeboliti, fanno fatica ad uscire fuori e restano sotto pelle.

Curiosità: Scegliere di sottoporsi a questo metodo di depilazione durante o subito dopo il ciclo mestruale ha forti vantaggi sul dolore. Questo sarà molto meno avvertito perché in questa fase, le endorfine sono più alte. Si soffre meno! Viceversa, evitate di scegliere il periodo precedente perché la pelle è più sensibile.

Leggi anche: Ti ama davvero? Scopri i segnali

3. Rasoio ed epilatore elettrico

Il rasoio è sicuramente scelto da chi desidera rapidità nel depilarsi e una buona dose di praticità. In realtà è consigliata a chi ha poca peluria e sottile, consentendo di rimediare alle emergenze. In più, i rasoi femminili moderni prevedono soluzioni idratanti che rendono la pelle morbida per il trattamento ed evitando il rischio di tagli. Di negativo c’è che il pelo, essendo tagliato, non dura a lungo ma al massimo un paio di giorni.

L’epilatore elettrico è tutt’altro dal semplice rasoio. Con questo strumento si parla di un risultato a lunga tenuta come per la ceretta ed è pratico e semplice da utilizzare, senza particolari preparazioni. Gli epilatori di ultima generazione, poi, non prevedono fili e consentono il loro utilizzo anche sotto la doccia senza pericolo. Questo strumento però ha qualche svantaggio come il dolore e il rischio di peli incarniti.

Leggi anche: Consigli utili sotto le lenzuola

4. Crema depilatoria

L’alternativa pratica al rasoio è la crema depilatoria perché non strappa via la pelle stressandola. A vantaggio del rasoio, c’è anche la certezza di non ritrovarsi peli duri. Le nuove formule poi, sono prive di sostanze che potrebbero arrossire la pelle o creare irritazioni, potendole fare semplicemente sotto la doccia in poco tempo. Nessun dolore, quindi, e nessun rischio di tagliarsi. Lo svantaggio resta quello di durare poco più del rasoio.

Se vuoi consigli di moda e trucco seguici sulla nostra pagina Facebook, basta un Like!

Leggi anche:
14 consigli per riposare bene
Come eliminare le occhiaie,     8 capi su cui puntare per il corpo a clessidra,
tendenze costumi 2020,     l’intimo per sedurre che non deve mai mancare
Non struccarsi fa male: ecco cosa succede
Top 10 città italiane da visitare nel weekend
Come riconoscere una relazione tossica in amore
Come dire NO ad una persona che non ti piace
Depressione sorridente:cause e sintomi
Scopri quale modello di jeans si adatta al tuo corpo