Ricette

Come fare le brioche siciliane al forno: ricetta facile e veloce

brioche

Le Brioche sono una ricetta tipica della pasticceria siciliana, ideali per accompagnare una buona coppa di gelato o di granita. Sono sicuramente facili da preparare e perfette per tutta la famiglia.

Brioche siciliane fatte al forno

  Tempo totale: 45 minuti

 Preparazione: 30 minuti

 Cottura: 15 minuti

   Dose per: 12 persone

  Costo: medio

 Difficoltà: bassa

Prova a preparare anche:

Ingredienti

  • 250 g farina 00
  • 250 g farina manitoba
  • 210 ml latte
  • 4 tuorli
  • 80 g zucchero
  • 60 g strutto (oppure 70 g di burro)
  • 1 bustina di lievito di birra disidratato (7 g)
  • 1 cucchiaino di sale
  • 1 cucchiaino di miele
  • Scorza grattugiata di 1 limone
  • Scorza grattugiata di 1 arancia
  • 1 fialetta aroma mandorla
  • 1 bustina di zafferano
  • tuorlo e latte in egual peso (per spennellare)

I trucchi per il miglior impasto per pizze fatto in casa

Come fare le brioche al forno

  1. Mettete nella ciotola dell’impastatrice le due farine, i tuorli, lo zucchero, il lievito, il miele, il sale e tutte le aromatizzazioni, quindi la scorza di arancia e di limone, la fialetta aroma mandorla e lo zafferano. Montate il gancio dell’impastatrice e lavorate tutti gli ingredienti versando poco per volta tutto il latte previsto nella ricetta. Incorporato il latte, lavorate l’impasto per almeno 10 minuti. Traquilli si può fare anche tutto a mano in una ciotola!
  2. Ottenuto un panetto ben incordato, cominciate ad incorporare lo strutto a temperatura ambiente poco per volta; quando la prima noce di strutto sarà ben incorporata, mettetene un’altra fino a terminarlo tutto. Questa operazione vi richiederà almeno un’altra decina di minuti di lavorazione con l’impastatrice. Alla fine dovete ottenere un impasto molto morbido e liscio.
  3. Trasferite l’impasto appena realizzato in una ciotola (vi consiglio di maneggiarlo con le mani leggermente unte), coprite con della pellicola e fatelo lievitare per 2 ore o comunque fino al raddoppio del suo volume.
  4. Ecco l’impasto dopo la lievitazione! Rovesciatelo direttamente sulla spianatoia per fare le forme; se avrete lavorato a lungo l’impasto non ci sarà bisogno di cospargere farina sulla spianatoia!
  5. Dividete l’impasto in 12 porzioni da 65 g ciascuna; per fare questa operazione vi consiglio di aiutarvi con una bilancia. A questo punto vi sarà avanzato dell’impasto; è assolutamente normale… ci servirà per formare i “tuppi”! Date una forma sferica a ciascuna porzione d’impasto; lavorate ogni porzione con il palmo delle mani sul tagliere, fino ad ottenere delle brioche regolari e lisce.
  6. Disponete le brioche su una placca da forno ben distanziate fra di loro. Prendete l’impasto avanzato e dividetelo in 12 porzioni da 15 grammi ciascuna. Lavorate ciascuna porzione formando una pallina leggermente “allungata”… avete appena creato il tuppo della brioche! Schiacciate al centro ciascuna brioche con il pollice fino a sentire il fondo della teglia, quindi posizionate il tuppo, saldandolo alla brioche sempre con la pressione del pollice. Formate le brioche, lasciatele lievitare per un’altra ora fino a farle raddoppiare di volume. Se durante la lievitazione il tuppo dovesse “staccarsi”, non esitate a riposizionarlo facendo pressione con il dito.
  7. Trascorso il tempo della seconda lievitazione, spennellate le brioche con tuorlo e latte mischiati in egual peso. Cuocetele in forno statico preriscaldato a 180 gradi per 15-20 minuti, fino a farle ben dorare.
  8. Quando saranno fredde, mettetele ben chiuse in un sacchetto per alimenti e si conserveranno per un paio di giorni.

 

Leggi anche:

Resta aggiornato sulle ultime notizie con Parola di Donna. Iscriviti al nostro gruppo di cucina Ricette facili e veloci ogni giorno e al gruppo dell’Oroscopo di Paolo Fox ogni giorno. Guarda i migliori video su Sbaam.

Mi dispiace!