Come fare le Zeppole di San Giuseppe fritte. La ricetta

Come fare le Zeppole di San Giuseppe fritte. La ricetta

Le Zeppole di San Giuseppe sono i dolci tipici di questo periodo. In questa ricorrenza c’è chi prepara la zeppola in varianti diverse. Quella per eccellenza è quella fritta di origine campana, ma oggi giorno piace molto anche quella al forno.

Le zeppole di San Giuseppe fritte sono un dolce ricco e dalla storia millenaria: il nome deriverebbe da Giuseppe che, in fuga verso l’Egitto con Maria e Gesù, per mantenere la famiglia si era dato al mestiere di “frittellaro” ed esistono diverse poesie e filastrocche proprio in onore di San Giuseppe frittellaro.

Altre ricette per fare dolci: Zeppole di San Giuseppe al forno

Zeppole di San Giuseppe fritte

  Tempo totale: 80 minuti

 Preparazione: 40 minuti

 Cottura: 40 minuti

   Dose per: 6 porzioni

   Costo € €

 Difficoltà🍴 🍴 🍴

 

Ingredienti

per le zeppole

  • 200 ml acqua
  • 120 g farina 00
  • 80 g burro
  • 4 uova
  • 1 pizzico di sale
  • 1 cucchiaino di zucchero

per la crema pasticcera

  • 500 ml latte
  • 120 g zucchero
  • 6 tuorli
  • 1 cucchiaino di maizena
  • Vanillina 1 bacca

per la decorazione

  • Amarene
  • Zucchero a velo

Come fare le Zeppole di San Giuseppe fritte

  • Per realizzare la crema pasticcera:

Riscalda il latte in un pentolino con la bacca di vaniglia aperta a metà. A parte sbatti in una ciotola i tuorli con lo zucchero e aggiungi la maizena.

Togli la bacca dal latte e versalo a filo sul composto di uova, mescolando continuamente fino a che la crema non si addensa.

Fai raffreddare la crema pasticcera in una ciotola coperta dalla pellicola a contatto.

  • Per l’impasto di pasta choux per le zeppole di San Giuseppe:

In un pentolino dal fondo spesso metti il burro a pezzetti e versa l’acqua.

Unisci il sale e un cucchiaino di zucchero e fai bollire, girando con un cucchiaio di legno. Appena l’acqua bolle togli il pentolino dal fuoco e versa al suo interno la farina setacciata, in un colpo solo.

Gira in fretta con una frusta e poi continua con il cucchiaio di legno. Si formerà una palla. Continua a girare per circa 10 minuti, fino a che vedi formarsi una patina bianca sul fondo della pentola.

Versate l’impasto in una ciotola e fallo intiepidire. Poi aggiungi le uova, una alla volta, sempre mescolando bene l’impasto.

Otterrai un impasto liscio e omogeneo. Inseriscilo nella sac à poche con bocchetta stellata e spremilo su una teglia foderata con carta da forno, formando dei cerchi del diametro di circa 8 cm sui quali passerai due volte accavallando la pasta choux.

In un tegame capiente scalda l’olio di semi di arachide e portalo ad una temperatura non oltre i 165° (da misurare con termometro da cucina).

Mentre l’olio si scalda posiziona sul piano di lavoro un foglio di carta forno in cui creare ben distanziate tra loro le zeppole. Con la sac-à-poche disegna un cerchio di impasto a doppio giro, un cerchio sopra l’altro.

Ritaglia dei quadrati di carta forno attorno alle zeppole,in modo da prenderle più facilmente e tuffarle nell’olio giunto a temperatura. Immergi una, massimo 2 zeppole alla volta con la parte della carta forno rivolta verso l’alto. Dopo pochi istanti la carta forno si sfilerà molto facilmente.

Lascia friggere alcuni minuti la zeppola senza capovolgerla in modo che  mantenga bene la forma cuocendo. Poi rigirale e fai cuocere anche dall’altro lato.

Basteranno 5-6 minuti in tutto. Una volta pronte e ben dorate, scolale con una schiumarola.

Posizionale su un vassoio foderato con carta assorbente in modo che rilascino l’olio in eccesso. Prosegui allo stesso modo per le altre.

Una volta fredde tagliale a metà, farcitele con la crema nel mezzo e sopra e decoratele con lo zucchero a velo e le amarene.

Per altre idee gustose, sfoglia l’archivio delle nostre ricette