Psicologia

Ecco 10 consigli su come scegliere e gestire il lavoro dei tuoi sogni

Scegliere il lavoro giusto, quello che fa per te, spesso mette in crisi. Non sai mai da che parte cominciare, si sprecano tante energie e si finisce per accettare qualunque proposta ci viene presentata.

Spesso per chi si approccia al mondo del lavoro per la prima esperienza viene assunto con un contratto da tirocinante o comunque viene proposto uno stage. Meglio seguire questi consigli per capire se è uno spreco di tempo ed energia oppure potrebbe diventare una seria opportunità per il tuo futuro.

10 Consigli per scegliere e gestire il lavoro

Scegli l’area professionale

Individua l’ambito che ti interessa e cerca uno stage in quel settore. Ma non restringere troppo il campo: potresti scoprire una passione per un lavoro a cui non avevi mai pensato. Per le più creative i settori con maggiore offerta sono comunicazione, pubblicità, moda e televisione. Per i settori di farmacia, energia, petrolchimica e siderurgica è obbligatoria la laurea.

Azienda grande o piccola?

Se vuoi capire come funziona un’azienda, punta su quelle grandi. Se preferisci imparare più in fretta scegline una media-piccola: verrai gettata subito nel mondo del lavoro.

Studia l’annuncio

Diffida di quelli che chiedono di mandare il cv a una e-mail privata oppure la foto. L’annuncio deve essere chiaro, trasparente ed esaustivo sulle mansioni richieste. Se non lo è, fattelo chiarire nel colloquio.

Presentati al meglio

Scrivi un curriculum vitae chiaro e precisosulla base di quello europeo (europass) e unisci una lettera di presentazione spiegando perché vorresti fare uno stage proprio in quell’azienda.

Al colloquio gioca d’astuzia

Prima di andarci visita il sito aziendale. Dimostra umiltà e voglia di imparare. Loro non cercano conoscenze tecniche ma motivazioni.

Riconosci lo stage “farlocco”

Informati con chi ha già fatto uno stage in quel posto. Chiedi quali saranno i tuoi compiti: se la risposta è vaga non c’è l’intenzione di investire su qualcuno, è certo che la collaborazione non proseguirà.

Affidati al tutor

Mettiti nelle sue mani cercando di imparare il più possibile: una domanda in più è meglio del silenzio.

Segui le regole aziendali

Sii precisa e puntuale negli orari e nelle scadenze. Afferra le regole non scritte dell’azienda. Non comportarti da esterna, sentiti parte di un organismo. Solo così conquisterai fiducia e simpatia.

Affrontalo con il giusto spirito

Mettici curiosità, umiltà e impegno. Accetta di fare le fotocopie, ma leggi i documenti per cogliere qualcosa in più. Appena finito un lavoro chiedine un altro!

Fallo fruttare

Il tuo contributo sarà piccolo, ma devi trarne il massimo vantaggio. Se dopo lo stage ti lasciano a casa, rimpolpa il cv con quanto hai imparato e resta in buoni rapporti col tutor; non si sa mai!

Leggi anche:

Resta aggiornato sulle ultime notizie con Parola di Donna. Iscriviti al nostro gruppo di cucina Ricette facili e veloci ogni giorno e al gruppo dell’Oroscopo di Paolo Fox ogni giorno. Guarda i migliori video su Sbaam