Attualità

Venerdì 17 in un anno bisestile e pandemico: non è vero ma ci credo

venerdì

Ironia della sorte: oggi venerdì 17 di un anno bisestile e nel mezzo di una pandemia globale: non succedeva dal 1992. L’anno che stiamo vivendo è un anno eccezionale e di venerdì 17 ne sono capitati addirittura tre. Questo non succedeva da 28 anni!

C’è stato un venerdì 17 gennaio, c’è un venerdì 17 aprile e ci sarà un venerdì 17 luglio e come se non bastasse due venerdì 13: uno a marzo e l’altro in arrivo a novembre. Per molti italiani, è il giorno più sfortunato dell’anno di un anno bisestile e come ben si sa: “Anno bisesto, anno funesto!“.

Leggi anche: L’oroscopo di Paolo Fox | oggi 17 aprile

Venerdì 17 scaramanzia o eptacaidecafobia?

Più volte abbiamo sentito raccontare della “sfiga” che presubilmente questo giorni porti con se. In termini scientifici, questo fenomeno si chiama: eptacaidecafobia (letteralmente “paura del numero 17”). Il timore verso la doppia cifra, 1 e 7, è una vera a propria fobia.

Che il numero 17  sia da sempre oggetto di scaramanzia non è una novità. L’avversità nei confronti del 17 ha origini remote. Nella Bibbia, il diluvio universale è avvenuto il 17esimo giorno del secondo mese dell’anno. Nel Medio Evo, veniva apposta sulle tombe la scritta VIXI, che significa “vissi”, ma che veniva letta anche come 17 in numeri romani. Tuttavia, le persone intelligenti e colte, anno bene a non credere a queste coincidenze e hanno il pieno diritto di non pensare alla coincidenza tra virus e queste giornate considerate per molti sfortunate.

Ma sdrammatizzare sulla questione è doveroso e allora abbiamo raccolto le migliori frasi del web da condividere scherzosamente sui social per esorcizzare la fantomatica sfiga che porterebbe la giornata. Anche perché più di quello che stiamo vivendo in questi mesi, cos’altro dovrà accadere?

La mente fa ammalare il corpo: i sintomi da non sottovalutare

Le frasi per un “Venerdì 17” divertente

  • “Nessun venerdì 17 farà mai paura quanto un qualsiasi lunedì mattina”.
  • “Oggi è il compleanno di colei che ha sempre fatto parte della mia vita, l’altra parte di me: auguri Sfiga”,
  • “Non temete. La sfiga lavora incessantemente anche negli altri giorni”.
  • “Venerdì 17 porterà anche sfiga. Ma non mi pare che gli altri giorni dell’anno siano tutto sto carnevale di Rio”.
  •  “Non essere superstizioso: non succederà nulla che non possa accadere sabato 18”.
  • “Gente che ancora si lamenta della sfortuna non capendo che la vita è una sfiga continua”,
  • “Sei bella come il venerdì 17”.

Leggi anche: 5 look porta-fortuna