Attualità

La pandemia blocca di nuovo turismo e ristorazione! In 200mila senza lavoro

La pandemia, anche quest’anno sta bloccando ancora il settore del turismo e della ristorazione. A lanciare l’allarme è la Confesercenti: dal primo gennaio saranno in duecentomila senza lavoro.

Tarderanno ad arrivare gli ammortizzatori sociali Covid, peggio dello scorso anno. Purtroppo i fondi non arriveranno in tempo per evitare la crisi del settore turistico. L’allarme arriva dalla Confesercenti che stima, senza una proroga immediata degli ammortizzatori sociali Covid, dal primo gennaio almeno 200mila lavoratori senza copertura.

“Particolarmente colpiti – afferma in una nota – il comparto agenzie di viaggio, con il 95% delle imprese con dipendenti in cassa integrazione, e quello alberghiero, soprattutto nelle città d’arte. E le prospettive di rientro al lavoro sono ogni giorno più incerte”.

Le agenzie di viaggio, gli alberghi, i ristoranti saranno obbligati a prendere misure drastiche per i propri dipendenti. Se non potranno metterli in cassa integrazione dovranno, per forza di cose, licenziare in tronco persone che lavorano da anni in questi settori.