Attualità

Italia: molte regioni a rischio zona arancione. Burioni: “grottesca buffonata”

Il virologo Burioni definisce obbligo vaccinale per gli ultracinquantenni con una multa una tantum di 100 euro, “pari a due divieti di sosta”, una “grottesca buffonata”. (leggi qui l’articolo)

Intanto molte regioni raddoppiano i positivi. Ed è inevitabile quindi che vanno verso il passaggio dal bianco al giallo Abruzzo, Toscana, Valle d’Aosta ed Emilia Romagna, secondo quanto si apprende. Salirebbero così a 15 le regioni in quella zona, sulla base dei dati del monitoraggio esaminati alla cabina di regia di stamattina.

Salgono ancora l’indice di trasmissibilità Rt e l’incidenza dei casi Covid in Italia: l’incidenza riferita a ieri 6 gennaio è infatti pari a 1669 casi su 100mila abitanti e raddoppia rispetto al valore di 783 della scorsa settimana.

L’Rt sale invece a 1,43 dal valore di 1,18 della settimana precedente. Emerge, secondo quanto si apprende, dal monitoraggio settimanale di Iss e Ministero della Salute all’esame delle cabina di regia.

Il sottosegretario alla Salute Pierpaolo Sileri riconosce “difficoltà” negli ospedali. Nei prossimi giorni aumenteranno i ricoveri e “abbiamo anche il problema di operatori sanitari positivi che dunque vanno in quarantena e non possono lavorare”, dichiara