Attualità

Halloween: i 5 Pumpkin patch più belli d’Italia da vedere assolutamente!

Campi di zucca spuntano in tutta Italia! La coltura della zucca non è certo una novità in Italia: da nord a sud sono tante le varietà coltivate da secoli. I pumpkin patch più belli italiani da visitare, per raccogliere la zucca, intagliarla e decorarla in famiglia.

Ma è pur vero che negli ultimi anni l’interesse per visitare i campi di zucca viene da una tradizione tutta anglo-americana. Nel mese di ottobre, infatti, i bambini inglesi e americani iniziano a cercare la zucca perfetta da svuotare e intagliare, per trasformarla in una spaventosa zucca di Halloween.

Dalla leggenda del furbo Jack O’Lantern, che ingannò il diavolo e fu cacciato via sia dal paradiso che dall’inferno, nasce la tipica lanterna di zucca. Infatti il nostro Jack fu costretto a vagare nell’aldilà con una lanterna dentro a una rapa!

La tradizione di Halloween è amatissima anche in Italia. I nostri agricoltori lo hanno capito e si sono attrezzati per offrire spazi di intrattenimento. Ecco qui i 5 pumpkin patch italiani da visitare, per raccogliere la zucca più bella, intagliarla e decorarla in famiglia. Ma anche giochi all’aria aperta, labirinti, cacce al tesoro e molto di più, per una giornata all’insegna della spenseriatezza, della creatività e della natura!

Ecco quali sono i campi di zucca più belli d’Italia da visitare con i bambini ad ottobre.

Il Giardino delle Zucche, Pignataro Maggiore, Caserta

La magia di questo luogo diventa ancora più suggestiva se si conosce la storia d’amore da cui è nato. Infatti il suo fondatore, Fernando Turino, innamoratosi di Elvira, proveniente dal New England, ha voluto regalarle un piccolo angolo di America in terra campana. Ecco allora che costruisce per lei una tipica casa in stile americano e, per essere ancora più convincente, pianta 40 mila zucche di 36 varietà. In questo modo può fare rivivere alla sua sposa e oggi anche ai suoi 3 figli, ogni anno la magia dell’autunno e di Halloween.

Il Giardino delle Zucche di Pignataro è il campo di zucche più grande d’Italia e da quest’anno ospita anche il più grande labirinto di mais, dove grandi e piccini potranno perdersi divertendosi nella natura. Oltre alla decorazione delle zucche, vi è una sorprendente fattoria che farà sognare grandi e piccini: con conigli giganti, piccoli pony e morbidi alpaca. Per concludere in bellezza, ci si potrà gustare un caffè e dolci a base di zucca nella caffetteria della Family Farm. Il biglietto costa 12 euro durante la settimana e 15 euro nel fine settimana, mentre non pagano i bambini al di sotto di 1 metro (ma non portano a casa nemmeno la zucca).

La terra delle zucche ad Eboli, Salerno

Sempre in Campania, in provincia di Salerno, troviamo La Terra delle zucche di Eboli, che da tre anni offre visite e attività divertenti per le famiglie. Si trova a Santa Cecilia, nell’Oasi Vivinatura del Lago Sele, e oltre alla decorazione delle zucche si potranno fare molte attività nella natura. La Terra delle Zucche è attiva dal 2 ottobre al 1º di novembre. La visita dello Strambosco trasporterà i più piccoli in un mondo di fate e gnomi, attraverso un grande labirinto di fieno, vasche di mais e uno strabiliante giro con il trattore che farà impazzire i bambini!

I genitori potranno rilassarsi osservando i più piccoli divertirsi nella natura, grazie al servizio di animazione. Il costo è di 13 euro per i piccoli e 9 per gli adulti ed è possibile visitarlo nei fine settimana dalle 10 alle 18. Per Halloween e Tutti i Santi ci sarà una deliziosa cena a base di zucca e lo spettacolo “Sballoween”!

Le zucche di Barbabianca, Torreinpietra, Roma

Vicino Roma si è inaugurato quest’anno il primo campo di zucche del Lazio. Dal 1º al 31 ottobre apre le sue porte il parco de “Le Zucche di Barbabianca”, il sabato e la domenica. Un esperto agricoltore guiderà le famiglie attraverso le distese di zucche colorate. Alla scelta della zucca seguiranno attività di decorazione guidate da un istruttore: i bambini potranno intagliare e dipingere le zucche.

Ma si potrà visitare anche la fattoria di animali ed infine rifocillarsi con appetitosi barbecue al punto di ristoro, con salsicce, accompagnati da un buon vino locale.

L’ingresso costa 10 euro a persona (eccetto per i bimbi sotto un metro, che non pagano ma non portano la zucca).

Villaggio delle zucche, San Martino Siccomario, Pavia

Andando un po’ più a nord in Lombardia troviamo il fantastico pumpkin patch in stile statunitense di San Martino Siccomario. Il Puravida Farm offre 4 ettari di campagna, natura e divertimento. Ogni settimana un tema diverso per un intrattenimento a 360 gradi per tutta la famiglia. Dall’isola di cioccolato alla magia di Harry Potter, per concludere con Halloween e le castagne e il vin brulé. Oltre al campo di zucche e ai laboratori, i più piccoli si potranno sbizzarrire con trattori elettrici o a pedali, potranno visitare la fattoria con tanti animali come pony, alpaca, galline, maialini vietnamiti, conigli nani, ecc.

Ma il divertimento non finisce qui, perché il villaggio offre anche le vasche di mais, castelli di paglia e labirinti di fieno, nonché i gonfiabili per saltare e rotolarsi in allegria. Per gli adulti vi è anche un mercatino dove sarà possibile acquistare i prodotti tipici e di stagione della zona.

Dal campo di fiori al campo di zucche a Galbiate, Lecco

Nel campo di Galbiate, che si affaccia sul lago di Lecco, l’Annone, l’esperienza sarà suggestiva e interessante perché qui si coltivano le varietà meno comuni di zucca come l’Hokkaido, la Butternut e la zucca bianca Polar Bear.

A differenza degli altri parchi, qui l’ingresso è gratuito per tutti ma su prenotazione. Si organizzano attività di raccolta, di intaglio e pittura, ma anche caccia al tesoro e raccolta di zinnie e girasoli!

Si potrà visitare il Campo dei Fiori anche durante la settimana, dal 18 settembre al 31 ottobre.

Tulipania a Terno d’Isola, Bergamo

D’estate un campo di coloratissimi tulipani, in autunno un campo di zucche. In Provincia di Bergamo a Terno d’Isola, si trova Tulipania. Anche qui si potrà raccogliere la zucca e partecipare ai laboratori di decorazione. Inoltre grandi e piccini potranno divertirsi cercando la zucca più buffa tra quelle già dipinte e con i giochi tradizionali di una volta.

L’ingresso è gratuito ma su prenotazione. Si paga solo quello che si prende. Aperto di sabato e di domenica dalle 9.30 alle 12 e dalle 14.30 alle 18.30 fino al 31 ottobre.

LEGGI ANCHE:

Resta aggiornato sulle ultime notizie con Parola di Donna. Iscriviti al nostro gruppo di cucina Ricette facili e veloci ogni giorno e al gruppo dell’Oroscopo di Paolo Fox ogni giorno.