Donne che hanno fatto la storia con il coraggio

Donne che hanno fatto la storia con il coraggio

Tutti continuano a chiamarla Festa della donna, ma non lo è. Oggi 8 Marzo è un giorno commemorativo per tutte quelle donne che purtroppo hanno dato la loro vita, combattendo e soffrendo per ottenere diritti, opportunità e migliorare la società.

Vere e proprie eroine, diventate simbolo di riscatto, coraggio ed emancipazione femminile. Il nostro grazie in questa giornata lo vogliamo dire alle 10 donne che hanno scritto la storia.

Rita Levi Montalcini  (Torino, 22 aprile 1909 – Roma, 30 dicembre 2012) neurologa. E’ l’unica italiana ad aver vinto il Premio Nobel per la medicina nel 1986. A 30 anni ha sfidato le leggi razziali allestendo un laboratorio nella sua camera da letto,pur di continuare gli esperimenti, che hanno aiutato gli scienziati a capire il nostro sistema nervoso.

Rosalind Franklin (Londra, 25 luglio 1920 – Londra, 16 aprile 1958) chimica britannica. Ha fornito le prove della struttura a doppia elica del DNA. Il suo lavoro ha aiutato gli scienziati a capire come le informazioni genetiche passino dai genitori ai figli.

Anna Frank (Francoforte sul Meno, 12 giugno 1929 – Bergen-Belsen, febbraio o marzo 1945) scrittrice ebrea tedesca. Chiusa nel nascondiglio segreto della casa di Amsterdam per due anni, ha scritto il diario che per il mondo intero e divenuto una delle più grandi testimonianze dell’Olocausto. La sua vita è stata spezzata in un campo di sterminio a soli 16 anni.

Rosa Parks (Tuskegee, 4 febbraio 1913 – Detroit, 24 ottobre 2005) attivista statunitense. E’ diventata simbolo dei diritti civili quando a Montgomenry in Alabama, stanca dopo le fatiche del suo lavoro di sarta, una sera del 1955 si è rifiutata di dare il posto sull’autobus ad un bianco. Il suo caso è arrivato alla Corte Suprema che ha dichiarato incostituzionale la segregazione sui bus pubblici.

Amelie Earhart (Atchison, 24 luglio 1897 – Oceano Pacifico, 2 luglio 1937) aviatrice statunitense. E’ stata la prima donna ad attraversare l’Atlantico in volo nell’Aprile del 1928.

Nadia Comaneci (Onești, 12 novembre 1961) ginnasta rumena. E’ ricordata per avere conseguito il massimo punteggio, il primo 10 leggendario delle olimpiadi. A soli 14 anni la sua performance ha cambiato la storia dello sport olimpico motivando tante donne a perseguire il sogno di diventare ginnaste.

Margherita Hack (Firenze, 12 giugno 1922 – Trieste, 29 giugno 2013) astrofisica italiana. E’ stata la prima donna a dirigere un osservatorio astronomico in Italia.

Malala Yousafzai (Mingora, 12 luglio 1997) attivista pakistana. E’ la più giovane vincitrice di un Nobel per la Pace. A soli 16 anni, di ritorno da scuola è stata ferita a morte in un attentato. Era stata vittima per aver difeso i diritti umani contro il regime talebani.

Valentina Treshkova (6 marzo 1937) cosmonauta russa. E’ stata la prima donna a volare nello spazio nel 1963. Dopo aver lavorato a lungo in un a fabbrica di pneumatici ed aver svolto per sette anni la professione di sarta.

Marie Curie (Varsavia, 7 novembre 1867 *-Passy, 4 luglio 1934) chimica e fisica polacca. E’ stata la prima persona a vincere due Nobel per la chimica e per la fisica. Le sue scoperte hanno portato a delle cure utili contro il cancro.