News

Distanziamento sociale: Pistoia opta per distanziatori green

distanziatori green Pistoia

Il distanziamento sociale è il futuro dell’estate 2020. In questi tempi segnati dall’emergenza Covid-19, spiagge, bar e ristoranti devono inevitabilmente attrezzarsi con distanziatori per garantire il distanziamento tra le persone.

4 spiagge italiane da non perdere per l’estate 2020

Distanziatori sociali: il progetto di Pistoia

La “giusta distanza” deve essere assicurata da barriere e protezioni. A Pistoia, questa regola diventa green. Piante rampicanti, spalliere fiorite e arbusti, vengono ideati come distanziatori dall’azienda vivaistica Giorgio Tesi Group. Piante e fiori verranno utilizzati come separatori sostenibili, saranno utilizzate per decorarli e per renderli meno freddi. Saranno tutte piante – bambù, vite, cipresso, lauro, oleandro, more – che resisteranno alle alte temperature estive, all’aria più arida e alla vicinanza del mare.

“In vista della riapertura di bar, ristoranti, stabilimenti balneari e di tutte le altre attività ricettive abbiamo pensato di lanciare l’idea di utilizzare una linea di piante realizzate ad hoc per favorire in modo naturale e quindi ecosostenibile il problema del distanziamento sociale fra le persone nelle aree esterne, rendendoci disponibili anche a studiare e realizzare progetti personalizzati. Si tratta di un’idea alternativa rispetto alle tante proposte che offre il mercato, in linea con il nostro claim ‘the future is green’ e quindi positiva sia per l’ambiente che per le persone. Ma rappresenta anche una grande opportunità per rendere le nostre città ancora più verdi”.

Queste le parole di Fabrizio Tesi, rappresentante della Giorgio Tesi Group.Già da ora, alcuni stabilimenti balneari italiani hanno preso contatti con l’azienda per installare questo tipo di “distanziatori sociali”. E le richieste arrivano anche da Francia e Germania.

Leggi anche: