Attualità

Studentesse inventano la Smart Straw, la cannuccia antistupro

studentesse

Tre giovani studentesse hanno inventato la Smart Straw. La cannuccia antistupro che a contatto con sostanze stupefacenti presenti nel drink cambia colore e ti permette di capire se c’è la presenza di droghe.

Le teenagers hanno presentato un progetto interessante alla gara per giovani imprenditori “Business Plan Challenge High School Track” organizzata dalla scuola che frequentano, la Gulliver Preparatory School, ed hanno vinto il primo premio.

All’apparenza sembra una cannuccia come le altre. In realtà, all’estremità inferiore, ci sono due test antidroga. Quando la immergi ti dice subito se il drink è alterato o meno

Dopo avere fatto i sondaggi appropriati, dove l’85% dichiarava che avrebbe usato la cannuccia, e messo appunto l’invenzione, le ragazze hanno depositato il brevetto negli Stati Uniti ed ora stanno facendo una raccolta di fondi per avviare il progetto.

La Smart Straw è la cannuccia innovativa con due test antidroga

La Smart Straw è in grado di riconoscere un gran numero di droghe, non solo Ketamine e Ghb. Ha tutti i presupposti per la commercializzazione, sicuramente non fermerà gli stupri ma almeno ne ridurrà il rischio e si spera di evitare le situazioni di pericolo che provocano le sostanze stupefacenti assunte involontariamente.

All’interno del campus dove hanno fatto ricerche, il 50% delle persone intervistate hanno subito violenze o conoscono persone vittime di stupro

Il progetto di Crowfunding è partito già da un po’, il processo burocratico è lungo e complicato. Ma noi ci auguriamo che questa cannuccia arrivi presto sul mercato così che possa aiutare tante ragazze ad evitare di essere aggredite.