Mamma Salute

Tutto quello che devi sapere sulla pulizia dei denti da latte

denti

loNei bambini la pulizia dei denti da latte è fondamentale per il loro sviluppo. Infatti, esistono quattro denominazioni per indicare la dentizione dei bambini che precede quella permanente degli adulti: denti primari, decidui, temporanei e denti da latte.

I denti iniziano a spuntare intorno ai 6/8 mesi di vita dei neonati per terminare intorno ai 24/30 mesi. I primi a spuntare sono gli incisivi centrali inferiori.

Quali sintomi

Ci sono dei chiari segnali che ti faranno capire che i denti da latte sono in arrivo. Infatti se il bambino tenta di portare ogni cosa alla bocca per masticarlo o semplicemente per tenerlo tra le gengive noterai:

  • aumento della salivazione
  • aumento del pianto
  • inappetenza e irritabilità
  • tosse causata dalla eccessiva salivazione
  • sonno disturbato

Il dolore

Con la dentizione arriva anche il dolore. Il miglior rimedio al dolore sono le coccole!

Un leggero massaggio alle gengive con le dita oppure l’uso degli anelli refrigeranti sono un ottimo rimedio al fastidio provocato dalla dentizione dei bambini. Questi ultimi, prima di utilizzarli, vanno tenuti in frigorifero o in freezer. Il freddo, con il suo effetto anestetico, aiuterà a distrarre il bambino, che tenderà a mordere l’anello refrigerante traendo giovamento dal contatto con la superficie in gomma.

La pulizia

Come i denti permanenti anche quelli da latte vanno curati e puliti con attenzione. Infatti, rispetto a quelli permanenti sono più fragili e vengono colpiti da carie più facilmente provocando problemi di allineamento nella bocca del bambino.

Infatti i più piccoli, dal primo anno di vita, devono usare uno spazzolino apposito per la pulizia dei loro denti, abbinato ad un dentifricio indicato per bambini, da cambiare ogni 2 mesi.

La carie

La scarsa igiene orale può provocare la carie. infatti i batteri che si annidano nella placca dentale si nutrono del glucosio contenuto nei residui di cibo presenti nella bocca e producono una sostanza che attacca lo smalto dentale, corrodendo il dente velocemente.

Alcune dritte per mantenere i denti da latte sani:

  • evitare le bevande zuccherate (succhi di frutta, camomilla, coca cola, miele e zucchero)
  • prediligi l’allattamento al seno perchè rinforza e favorisce la rimineralizzazione dei denti e protegge lo smalto.
  • attenzione all’alimentazione, riducendo merendine, snack, caramelle gommose, cioccolato, ecc…

La caduta

Intorno al sesto anno di età, i denti da latte iniziano a cadere, per concludersi entro i 13 anni di età. La caduta non provoca dolore, ma fastidio per la loro mancanza o per la presenza di denti “penzolanti”.