Mamma

Ecco come cucire una mscherina per bambini

mascherina bambini

Fortunatamente, è possibile realizzare mascherine in tessuto se si hanno competenze di base di cucito. Devi però tenere presente che sono molto meno efficaci dei modelli certificati, quindi dovresti utilizzarle solo nel caso non fossero disponibili quelle progettate per l’uso sanitario.

1. Scegli un tessuto pesante e fitto per entrambi gli strati della mascherina

Avrai bisogno di due strati di stoffa affinché la mascherina sia più efficace. Per ottenere i migliori risultati, scegli un tessuto più spesso per lo strato esterno e uno di cotone più sottile per la fodera.

  • In base a recenti ricerche, il materiale migliore per le mascherine fatte in casa è l’involucro sterile utilizzato per proteggere gli strumenti chirurgici. Può bloccare fino al 99% dei germi e delle polveri sottili.
  • Per il lato esterno, potresti provare un tessuto non elasticizzato come il denim, il twill, la tela o il trapuntato.
  • Per la fodera, puoi usare cotone o misto cotone, purché non sia elasticizzato.

2. Assicurati che le mani e le superfici siano pulite

Anche se dovrai comunque lavare la mascherina prima di indossarla, è buona norma adottare una corretta igiene durante la realizzazione di articoli di questo tipo. Disinfetta la tua macchina da cucire e le superfici su cui lavorerai con salviette o spray alla candeggina. Inoltre, lavati le mani per almeno 20 secondi prima di iniziare a lavorare. Se hai già una mascherina, puoi indossarla in modo da non respirare, tossire o starnutire su quella che devi realizzare.[8]

  • Questo è particolarmente importante se intendi donare le tue mascherine agli operatori sanitari.

3. Stampa e ritaglia il cartamodello della mascherina

È possibile trovare tantissimi modelli diversi online, molti dei quali andranno bene. Per ricavare una mascherina di buona qualità, scegli un modello con un ponte nasale preformato, che permetterà alla mascherina di aderire meglio al viso. Al momento di stampare il cartamodello, assicurati di selezionare l’opzione “dimensioni reali”, in modo che sia nella scala corretta. Dopo averlo stampato, controlla le dimensioni con un righello prima di ritagliarlo.

Piega a metà entrambi i pezzi di tessuto, con il dritto rivolto verso l’interno. Per cucire la mascherina avrai bisogno di due copie speculari del modello, sia per lo strato esterno sia per la fodera. Piegando la stoffa, potrai ritagliare due pezzi identici in una volta sola. Allinea i bordi, assicurandoti che il dritto sia rivolto verso l’interno e il rovescio verso l’esterno.

Traccia i contorni del modello sul rovescio del tessuto per lo strato esterno. Appoggia la stoffa piegata su una superficie piana. Posiziona il cartamodello sopra il tessuto e tracciane i contorni con una matita o un gesso da sarto.

Ritaglia i pezzi di stoffa per lo strato esterno, lasciando un margine laterale di 4 cm. Avrai bisogno di margini più larghi sui bordi laterali dello strato esterno della mascherina per avere lo spazio in cui inserire l’elastico. Ritaglia il tessuto con le forbici da sarto aggiungendo circa 4 cm ai bordi laterali (quelli che saranno rivolti verso le orecchie)

Traccia i contorni del modello sul rovescio della fodera. Appoggia il cartamodello sulla stoffa piegata a metà e tracciane i contorni con una matita o un gesso da sarto.

  • Al momento di ritagliare la sagoma, taglia i due strati di tessuto contemporaneamente per ottenere due metà simmetriche.

Ritaglia i pezzi della fodera. Tenendo il tessuto piegato, taglia con cura lungo i contorni della sagoma che hai tracciato usando forbici da sarto o un altro paio di forbici affilate. Una volta finito di tagliare, dovresti avere due pezzi identici.

4. Realizzare il corpo della mascherina

Sovrapponi i pezzi della fodera rivolgendo il dritto verso l’interno. Allineali lungo il bordo incurvato corrispondente al ponte del naso. I lati che saranno rivolti verso l’esterno una volta terminata la mascherina devono essere rivolti verso l’interno durante la fase di cucitura.

  • Volendo, puoi fissare i pezzi di tessuto con spilli o fermagli per tenerli insieme, ma non è indispensabile farlo.

Cuci insieme i due pezzi della fodera lungo il bordo corrispondente al ponte nasale. Utilizza una macchina da cucire o ago e filo per realizzare la cucitura centrale che passerà davanti al naso. Segui la linea che hai disegnato sul tessuto, lasciando un margine

Sovrapponi i pezzi dello strato esterno rivolgendo il dritto verso l’interno. Allinea i bordi corrispondenti al ponte nasale e controlla che i pezzi di tessuto combacino perfettamente.

  • Come nel caso della fodera, puoi spillare i due pezzi per fissarli, ma non è indispensabile.

Cuci lungo la linea superiore e inferiore della mascherina. Usa la macchina da cucire o ago e filo per cucire il bordo superiore e inferiore della mascherina, in modo da unire lo strato esterno e la fodera. Lascia aperti i bordi laterali.

  • Devono rimanere un paio di centimetri di margine su entrambe le estremità laterali, per poter inserire l’elastico in seguito.

Infine inserisci l’elastico alle estremità e lava la mascherina con acqua calda e detersivo per bucato prima di indossarla. Una volta terminato di confezionarla, la mascherina dovrà essere sterilizzata, quindi lavala ad alta temperatura in lavatrice prima di usarla. Se possibile, asciugala in un’asciugatrice impostando un programma a una temperatura elevata. Se non hai una lavatrice, puoi sterilizzare la mascherina facendola bollire per 10 minuti.

Leggi anche

Resta aggiornato sulle ultime notizie con Parola di Donna. Iscriviti al nostro gruppo di cucina Ricette facili e veloci ogni giorno e al gruppo dell’Oroscopo di Paolo Fox ogni giorno.

Fonte: WIKIHOW