Come riconoscere un infarto in corso? Ecco 8 sintomi

Come riconoscere un infarto in corso? Ecco 8 sintomi

Il corpo umano comunica un mese prima i segnali dell’insufficienza cardiaca. Riconoscere e prevenire questi sintomi ci aiuterà ad evitare problemi di salute. Basta ascoltare il nostro corpo e non sottovalutare o prendere alla leggera le informazioni che ci trasmette.

L’importante, però, è anche mantenere la calma. Non bisogna associare ogni malore, fastidio o patologia all’infarto, si potrebbe poi diventare ipocondriaci. Ecco 8 sintomi che possiamo riconoscere come campanello d’allarme:

Affaticamento

La stanchezza è, al giorno d’oggi, una costante nella nostra vita. Ma è da non sottovalutare soprattutto quando non si hanno giustificazioni.

Dispnea

Si tratta della mancanza di fiato che può manifestarsi anche sei mesi prima. Sempre meglio fare i dovuti controlli ed escludere altre patologie.

Aritmia cardiaca

Il battito irregolare e la tachicardia sono campanelli d’allarme che spesso si associano  esclusivamente a stati d’ansia, attacchi di panico o ad un’eccessiva attività fisica svolta. Quindi è più una conseguenza della paura di avere un infarto.

Dolore al petto

Questo è uno dei sintomi più riconosciuti e legati ad un attacco di cuore. Si sente un forte dolore e una forte pressione al petto che si irradia fino al braccio, specialmente nel sinistro, alla mascella, al collo e allo stomaco.

Insonnia

Spesso è legato ad altre patologie soprattutto psicologiche. In genere si tratta della difficoltà di addormentarsi, ma pochi casi hanno avuto questo tipo di sintomo prima di subire un attacco di cuore.

Dolori addominali o bruciore di stomaco

Questo è uno dei sintomi più difficile da riconoscere. Chi di noi non soffre di bruciori di stomaco, spesso dovuti dallo stress? Per capire che è uno dei sintomi da infarto, bisogna notare un gonfiore addominale ed una nausea costante.

Perdita dei capelli

Naturalmente non s’intende nella calvizie quotidiana che può colpire giovani e vecchi, uomini e donne. Si tratta di perdere una quantità eccessiva di capelli dietro la testa anche in tempi brevi.

Sudorazione eccessiva

L’iperidrosi può essere soggetta a varie cause: l’ansia, la menopausa, lo stress e il tiroidismo. Nel caso dell’infarto si è colpiti da una improvvisa sudorazione fredda anche in un momento di totale relax.