Casa

Mai più cacche di piccione in balcone con questo metodo geniale

mai-piu-cacche-di-piccione-in-balcone-con-questo-metodo-geniale

Gli escrementi dei piccioni sono davvero fastidiosi oltre ad essere anche molto pericolosi. Il piccione oltre a lasciare escrementi ovunque, rompe i sacchetti della spazzatura per trovare cibo e nidifica su grondaie e balconi. Non tutti sanno che i loro escrementi sono molto nocivi alla nostra salute.

Il guano, ovvero la sostanza che si crea dalla decomposizione degli escrementi dei piccioni, contiene parassiti e agenti patogeni. Può quindi provocare malattie come la salmonellosi, l’ornitosi, la borrelliosi, l’encefalite e addirittura la tubercolosi.

Quindi oltre a sporcare la città, i balconi o i momenti, il guano rilascia i batteri, che poi vengono dispersi nei parchi, nelle strade e in altri luoghi pubblici, e quindi vanno a contaminare oggetti e cibo. Inoltre, ha un’azione corrosiva che va a rovinare gli edifici o i balconi. Andiamo quindi a vedere come rimuovere gli escrementi senza prodotti chimici.

Stop escrementi di piccione sul balcone: rimuovili senza prodotti tossici

Prima di iniziare qualsiasi pulizia di questi escrementi, ci dobbiamo proteggere. Quindi dobbiamo indossare guanti monouso, un camice protettivo, delle scarpe chiuse e una mascherina. Anche se sembrerà strano la mascherina è molto importante perché ci permette di evitare le polveri costituite dagli escrementi ormai secchi.

Per cominciare la pulizia, dobbiamo avere un raschietto in metallo, una spazzola, dell’acqua calda e bicarbonato di sodio. Si possono utilizzare anche dei prodotti chimici, ovviamente, ma è meglio evitare dato che sono inquinanti e possono nuocere alla salute.

Iniziamo la nostra pulizia, raschiando gli accumuli più grandi. Dobbiamo comunque farlo con delicatezza così da non rischiare di danneggiare il materiale e di non sollevare troppa polvere, dato che è dannosa per il nostro corpo. Poi usiamo la scopa con la paletta, per raccogliere il tutto e metterlo in un sacchetto.

Andiamo ad inumidire i residui con dell’acqua calda, facciamo riposare il tutto per qualche minuto e poi incominciamo a spazzolare forte con una spazzola a setole dure. Se i residui tendono a non andare via si può mettere anche dell’olio di gomito.

Se i residui continuano a non andare via, bisogna usare il bicarbonato di sodio e lasciarlo agire per mezz’ora, così da rimuovere le macchie con facilità. Risciacquiamo il tutto e il gioco è fatto.

L’articolo Mai più cacche di piccione in balcone con questo metodo geniale proviene da Giornal.it.