Capelli

Capelli biondi: quale tecnica scegliere per schiarire la chioma? Il Balayage oppure i colpi di sole

Per apparire sempre al meglio è indispensabile scegliere un colore di capelli che esalti la loro naturale bellezza e che li faccia apparire sani, quindi è importante scegliere il colore giusto. Le tecniche per schiarire i capelli o renderle ancora più chiari sono moltissime scelti da numerose dive della televisione e del cinema.

Per non incombere in errori e sembrare più grande di età è meglio scegliere una tonalità di biondo che si adegui anche al colore della nostra pelle. Quindi è inevitabile affidarsi a dei veri professionisti e chiedere consiglio per quale tecnica adottare per schiarire i nostri capelli tra i colpi di sole o il balayage.

I colpi di sole

Sono adatti a chi ha i capelli mossi e voluminosi, in particolar modo per chi ha i capelli ricci. Consentono di dare lumimosità e tono ai capelli, come se i capelli stessi fossero stati schiariti naturalmente dal sole.

E’ una tecnica che consiste nello schiarire solo alcune ciocche di capelli con una crema preparata contenete uno schiarente con acqua ossigenata. I colpi di sole coprono la ricrescita del capello per lungo tempo, infatti grazie proprio agli effetto di luce è in grado di coprire i capelli bianchi.

A chi è indicato? A tutte quelle donne e ragazze che stanno per colorare i capelli per la prima volta e per evitare soprattutto tinte aggressive che potrebbero rovinare il capello già dalla prima volta. Bisogna rifare i colpi di sole all’incirca ogni tre mesi perché se fatti più frequentemente rischieremmo di perdere il tono naturale dei nostri capelli.

La tecnica per fare i colpi di sole consiste nel trattare la ciocca di capelli nella carta stagnola con la crema preparata e  in posa per venti minuti. Oppure c’è la tecnica con il pettine che praticamente applica il decolorante con appositi pettini che aiutano a distribuire il prodotto in maniera uniforme sui capelli.

Il balayage

Il balayage invece schiarisce i capelli in modo completamente naturale, ossia i capelli saranno più chiari rispetto al nostro colore naturale. Il balayage si esegue su tutta la testa si parte dalle radici per poi dividere i capelli a forma di stella e distribuire il prodotto su tutta la sua lunghezza partendo dalla nuca fino alle punte.

Una caratterista importante del balayage è che il prodotto viene messo su alcune zone dei capelli in modo da risaltarne il loro naturale movimento.

Questa splendida tecnica può essere fatta sia sui capelli chiari che su i capelli scuri e su tutte le lunghezze. A differenza di altre tecniche è molto semplice da applicare, oltre tutto crea splendidi contrasti di luce se dovesse ricomparire la ricrescita dei capelli bianchi.

Il tempo di posa va da pochi minuti ad un massimo di trenta per rendere il colore ancora più intenso. Non va ripetuto più di tre volte all’anno, ma basterà fare dei piccoli ritocchi per evitare di rovinare il capello.

Leggi anche:

Resta aggiornato sulle ultime notizie con Parola di Donna. Iscriviti al nostro gruppo di cucina Ricette facili e veloci ogni giorno e al gruppo dell’Oroscopo di Paolo Fox ogni giorno. Guarda i migliori video su Sbaam.