Bellezza

Vuoi rimuovere il tatuaggio? Ecco cinque cose che devi sapere

Il tatuaggio oramai è diventato una vera e propria forma d’arte. Il Body art è una pratica vecchia cinquemila anni ma non smette mai di rinnovarsi. Sono tanti gli stili e le tendenze, infatti spesso per la scelta ci si fa trasportare dal momento o dalla moda, e si finisce che dopo qualche anno il tatuaggio che abbiamo fatto possa non piacere più.

I motivi per rimuovere un tatuaggio sono tanti, c’è chi lo vuole togliere per questioni di lavoro, chi invece per questioni di cuore. A volte è doloroso guardare un tatuaggio che abbiamo fatto in uno specifico momento della nostra vita e che oramai è lontano e passato.

Oggi, non è più un marchio indelebile sulla pelle, Si può coprire con un altro tatuaggio, oppure eliminarlo definitivamente, ma per farlo è meglio conoscere tutti i rischi e scegliere il metodo più sicuro.

Ecco 5 cose che devi sapere assolutamente

Il sistema più valido resta sempre il laser. Quelli di ultima generazione non danneggiano la cute e danno ottimi risultati. Diffidate di chi vi propone CO2 (che fa parte dei vecchi metodi e rischia di lasciare cicatrici visibili). Chiedete piuttosto il Q-Switch.

Attenzione ai colori che scegliete per il vostro tattoo. Nel caso in cui cambierete idea e vorrete eliminarlo, il nero e il blu sono colori più facili da eliminare rispetto al giallo, rosso e verde.

Tra i laser a onda lunga (Q-Switch), l’ultimo arrivato è il Combio. Grazie alla sua tecnologia avanzata, riesce a rimuovere anche i colori più difficili da eliminare rispetto al nero e non danneggia la cute.

Un tatuaggio vecchio è più facile da cancellare perché i colori sono già in parte ossidati. Non conta, invece, ai fini del risultato, la grandezza o la parte del corpo in cui l’avete fatto.

Non affidatevi alla dermoabrasione. La pelle viene lesa in modo aggressivo, lasciando cicatrici irreversibili e rendendo poi impossibile un’eventuale cura laser. Attenzione anche alla rimozione chirurgica: si può fare solo se il tattoo è davvero picolo, altrimenti anche in questo caso vi ritroverete con delle cicatrici veramente brutte. A quel punto, meglio tenersi un disegno che non piace più.

LEGGI ANCHE:

Resta aggiornato sulle ultime notizie con Parola di Donna. Iscriviti al nostro gruppo di cucina Ricette facili e veloci ogni giorno e al gruppo dell’Oroscopo di Paolo Fox ogni giorno. Guarda i migliori video su Sbaam.

Mi dispiace!