Amore

Spettegolare porta beneficio per la nostra salute

Parlare male degli altri fa bene: 5 benefici psicologici derivanti dallo spettegolare. Tantissime persone non possono fare a meno di chiacchierare degli altri. Ci sono almeno 5 benefici nati dallo spettegolare, ecco quali

Spettegolare, fare gossip è una vera e propria arte antica quanto il mondo stesso. Certo si dice che parlare alle spalle degli altri è qualcosa che non andrebbe fatto, ma che facciamo lo stesso tutti e anche molto spesso. Ebbene, una recente ricerca condotta da una prestigiosa università ha riscontrato che sparlare e spettegolare porta anche una serie di benefici al nostro corpo. Ecco quali sono.

1. Fa bene a livello psicologico

La ricerca condotta dalla Normal South China University ha dimostrato che il chiacchiericcio frivolo, magari con gli amici, ha un riscontro positivo a livello neurologico. La ricerca è stata condotta tramite risonanze magnetiche effettuate su soggetti volontari ed ha messo in luce che sparlare e spettegolare rende in un certo senso felici, mette il buon umore.
La sensazione di felicità è facilmente spiegabile dal motto “mal comune mezzo gaudio’’, ovvero provare una sorta di piacere nel sapere che anche gli altri non se la passano poi così bene ogni tanto.

2. Avvicina le persone

A rincarare la dose rispetto a quanto già detto dallo studio cinese, ci ha pensato l’università del Texas: in uno studio pubblicato sulla prestigiosa rivista The Atlantic dal titolo’’ Gossiping Is Good. The suprising virtues of talking behind people’s back” si leggono cose molto interessanti.

Secondo la ricerca, lo spettegolare è uno degli atti che più avvicina e unisce le persone le quali si sentiranno estremamente coese e vicine durante i loro momenti di gossip.

3. Rilassa, tranquillizza

Secondo uno studio Olandese, sembra che le persone che adorano ascoltare pettegolezzi per poi usarle con altrettanta passione, malignità contro gli altri ne guadagnano in pacatezza, riflessività e autostima.

Il primissimo scienziato che incominciò a tessere le lodi del gossip è stato Robin Dunbar, antropologo inglese che già sul finire degli anni Novanta riconosceva al pettegolezzo la capacità positiva di procurare un’identità condivisa.

4. Fa bene a livello sociale

In realtà il parlare degli altri in loro assenza assolve ad una serie di funzioni sociali ben radicate nella nostra comunità. In primis, soddisfa il bisogno di narrazione innato in ogni essere umano.

In secondo luogo permette di creare coesione e dare identità a piccole cerchie ristrette e rafforza amicizie creando spesso nuovi legami.

5. Permette di sfogarsi senza violenza

Il pettegolezzo ha origini antiche ed anche il suo ruolo, nelle società del passato, era di primissima importanza: basti pensare che il latino Svetonio nel suo Vite Dei Cesari dava importanza massima a tutte le ingiurie e le dicerie che il popolo rivolgeva ai princeps dell’epoca romana.

Il pettegolezzo permette inoltre di dare sfogo alla propria rabbia verso un’altra persona senza però doverla affrontare fisicamente. Evita quindi che la rabbia provata sfoci in violenza

Fonte: Letto quotidiano

Leggi anche

Resta aggiornato sulle ultime notizie con Parola di Donna. Iscriviti al nostro gruppo di cucina Ricette facili e veloci ogni giorno e al gruppo dell’Oroscopo di Paolo Fox ogni giorno.